QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Meteo: il rischio valanghe rimane alto sulle Alpi. Temperature in flessione

domenica, 29 dicembre 2013

Passo Tonale - Il rischio valanghe permane alto su tutto l’arco alpino: è diminuito da pericolo quattro (forte) a tre ( marcato). Il Corpo nazionale soccorso alpino raccomanda la massima attenzione. Il bollettino neve e valanghe di Arpa Lombardia segnala un indice di rischio valanghe pari a 3 (su una scala che va da 1 “debole” e 5 “molto forte”) sulle Alpi Retiche Orientali, Centrali e Occidentali, sulle Prealpi Orobiche e Bresciane e nella zona dell’Adamello. Pertanto, gli appassionati delle attività spTeglio valangaortive invernali dovranno prestare molta attenzione e prudenza. Da evitare, senza alcun dubbio, escursioni  nelle zone non considerate sicure con un altro grado di probabilità. È consigliato informarsi sulla situazione nelle prossime 24 ore, in attesa del consolidamento del manto nevoso e quindi della conseguente diminuzione del rischio di incorrere in valanghe. Ieri, dopo l’ultima nevicata (20 cm al Passo Tonale), 10 nelle altre località sciistiche, il vento da nord è tornato a soffiare creando cumuli di neve nella zone sottovento. Le temperature sono in diminuzione e all’alba al Passo Tonale la minima è stata di – 10, – 5 a Ponte di Legno e Vermiglio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136