QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Maltempo e viabilità in Trentino: si sfiora il metro di neve in quota. La situazione completa

venerdì, 6 febbraio 2015

Passo Tonale - Le precipitazioni che a partire dalla tarda mattinata di ieri hanno interessato l’intero territorio provinciale si sono esaurite nel corso del pomeriggio. Dall’inizio dell’evento, a quote superiori a 800 metri sono caduti 20-80 cm di neve.neve

Attualmente tutte le strade principali sono transitabili agevolmente fino a 1000 metri di altitudine, a quote superiori è richiesta attrezzatura invernale, con la raccomandazione di moderare la velocità anche perché sono ancora in azione, soprattutto in prossimità dei passi di montagna, i mezzi per completare la pulizia delle strade e l’allargamento della carreggiata anche con frese da neve. E’ chiusa la S.P. 133 di Monterovere “Menador” per Luserna dal km 4,700 al km 11,200. Va inoltre registrata la chiusura della S.P.25 di Garniga tra Garniga Vecchia e le Viote per ragioni di sicurezza. Da segnalare poi, in Alta Vallarsa, la chiusura della S.S. n. 46 diramazione Ossario, per pericolo valanghe. Nel primo pomeriggio una valanga ha interessato un tratto della S.S. n. 50 in località Malga Fosse, in prossimità di Passo Rolle, ed attualmente la stessa arteria viaria è chiusa nel tratto compreso tra S. Martino di Castrozza ed il Passo Rolle per pericolo valanghe. Domani mattina, meteo permettendo, tecnici della protezione Civile e del Servizio strade saranno sul posto con l’elicottero e con il sistema “Daisy Bell”, per tentare di far cadere, con le esplosioni controllate indotte dalla campana, le masse di neve instabile con lo scopo di riuscire ad aprire il prima possibile la strada. E’ ancora chiuso inoltre Passo Brocon sul lato di Canal San Bovo a causa di una valanga. E’ chiuso infine Passo Fedaia per pericolo valanghe dal km 10,000 fino al confine con la Provincia di Belluno al km 14,200.

La situazione in dettaglio

Strade sett 1 – ALTA VALSUGANA
Tutte le strade sono agevolmente transitabili ad esclusione dei tratti più in quota (sopra i 1200 metri di altitudine).
E’ chiusa la S.P. 133 di Monterovere “Menador” per Luserna dal km 4,700 al km 11,200.
Alta Valsugana – Zona di Pergine Valsugana sono caduti circa 20 cm di neve.
Altopiano di Pinè e alta Val dei Mocheni sono caduti 50 -65 cm di neve.
Altopiano di Lavarone e Luserna e zona Panarotta 50 -65 cm di neve.

Strade sett 4 – TRENTO – MONTE BONDONE – PAGANELLA
Le strade del Settore 4 sono percorribili senza problemi di rilievo, ad eccezione della S.P. n. 85 del Monte Bondone dove, nel tratto tra le località di Viote e Vason è raccomandato l’impiego di attrezzatura invernale.
Va inoltre registrata la chiusura della S.P.25 di Garniga tra Garniga Vecchia e le Viote per ragioni di sicurezza.
In Loc. Vason – Viote caduti circa 50 -60 cm di neve.
Altopiano della Paganella sono caduti circa 25-35 cm di neve.

Strade sett 8 – VALLAGARINA E ALTOPIANO DI FOLGARIA
Da segnalare unicamente, in Alta Vallarsa, la chiusura della S.S. n. 46 diramazione Ossario per pericolo valanghe.
Zona Folgaria – Passo Coe sono caduti circa 50 -65 cm di neve.
Zona Brentonico – San Valentino – Monte Baldo 50 -65 cm di neve.
Alta Vallarsa – Pian delle Fugazze 50 -65 cm di neve.

Strade sett 5 – VAL DI NON E SOLE
Attualmente nevica debolmente in alta Val di Sole, senza problemi per la viabilità: trutte le strade risultano transitabili sia in val di Non che in Val di Sole.
Dall’inizio dell’evento sono caduti tra i 10 ed i 20 cm di neve in val di Non. Precipitazioni più consistenti si sono registrate in val di Sole: 55 cm nell’alta valle ed in Val di Peio fino a 80 cm di Passo Tonale.

Strade sett 6 – VALLI GIUDICARIE – VAL RENDENA
Tutte le strade delle Valli Giudicarie e della val Rendenza sono regolarmente transitabili.
Lo spessore cumulato della neve dall’inizio delle precipitazioni ha raggiunto i 40 cm nella zona di Passo Campo Carlo Magno, mentre più a sud, in località Passo Duron sono caduti circa 15 cm di neve.

Strade sett 7 – ZONA ALTO GARDA, VAL DI LEDRO E VAL DI GRESTA
Tutte le strade del Settore 7 sono regolarmente transitabili, ad eccezione della S.P. n. 127 di Tremalzo dove è richiesta l’attrezzatura invernale.
Complessivamente sono caduti circa 35 cm nelle zone più in quota della valle di Gresta (Passo Bordala e Passo S. Barbara), circa 15 cm in alta valle di Cavedine, 20 cm a Passo Ballino, fino ai 55 cm di Tremalzo.

Strade sett 2 – BASSA VALSUGANA E PRIMIERO
Caduti in valle circa 30 cm di neve, in quota fino a 80 cm sui passi (Passo Rolle e Passo Brocon).
Già dal mattino si è normalizzata la circolazione sulla SS 47 della Valsugana.
Nel primo pomeriggio una valanga ha interessato un tratto della S.S. n. 50 in località Malga Fosse, in prossimità di Passo Rolle, ed attualmente la medesima arteria viaria è chiusa nel tratto compreso tra S. Martino di Castrozza ed il Passo Rolle per pericolo valanghe.
Ancora chiuso Passo Brocon sul lato Canal San Bovo causa valanga.

Strade sett 3 – VALLI DI FIEMME E FASSA
Caduti mediamente 40 cm di neve in valle e sui passi mediamente 70 cm di neve. In val di Fassa da Soraga a Campitello 10 cm.
Si consiglia attrezzatura invernale su tutte le strade sopra i 1000 – 1200 metri di altitudine.
Passi Dolomitici percorribili con attrezzature invernali.
Chiuso Passo Fedaia per pericolo valanghe dal km 10,000 fino al confine con la Provincia di Belluno al km 14,200.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136