QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’atmosfera nordica dell’Ice bar è il grande richiamo serale di Ponte di Legno

martedì, 31 dicembre 2013

Ponte di Legno – L’attrattiva è in piazza XX Settembre, l’Ice bar aperto fino all’8 gennaio al Bar Nazionale. Ogni sera è il richiamo per turisti e residenti che desiderano fare un brindisi speciale. E lo sarà ancor di più oggi, ultimo giorno del 2013 e domani a Capodanno. L’atmosfera e il sottofondo musicale, con i turisti a passeggio, sono unici. L’Ice bar più famoso è sicuramente a Stoccolma, ma altre città hanno puntato su quest’esperienza. “E’ un modo nuovo di vivere la vacanza”, sostengono i promotori dell’evento. Ponte di Legno ha fatto da apripista tra le località montana del Bel Paese realizzando un Ice bar nella piazzetta principale della stazione sciistica.

Il contesto è unico: nella centralissima piazza è allestito un igloo dove sciatori, turisti e residenti riscopice bar1rono l’atmosfera nordica, in un ambiente realizzato interamente di ghiaccio. Nel suggestivo locale saranno serviti aperitivi dalle 18 alle 20.30, puntando sui simboli del territorio bresciano. L’allestimento è stato curato dalla storica famiglia dalignese Bulferetti. “All’inizio – racconta Marco Bulferetti – l’Ice bar di Ponte era una curiosità, oggi è una tradizione che piace molto a tutti”. “Lo realizziamo – conclude – per offrire qualcosa di speciale a chi trascorre in Alta Valle il periodo delle feste, in particolare ai giovani”. Fino all’8 gennaio l’atmosfera nordica dell’Ice bar regnerà su Ponte di Legno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136