QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Incidenti sulle piste: grave un 60enne ricoverato agli Spedali Civili di Brescia

domenica, 8 febbraio 2015

Ponte di Legno – Raffica di incidenti sulle piste da sci di Ponte di Legno, Tonale, Borno, Aprica, Bormio, quindi in Trentino a Folgaria, Pinzolo, Madonna di Campiglio, Vermiglio, Cavalese e Moena.

Il bilancio tra le località sciistiche della Lombardia e Trentino è di oltre 30 sciatori feriti. Gli incidenti più gravi a Ponte di Legno (Brescia) e Madonna di Campiglio-Pinzolo (Trento).

Alle 11.25 a Ponte di Legno un 60enne è caduto sulla pista Valbione e sul posto sono giunti i soccorsi piste e l’ambulanza dei Volontari Amici Ponte di Legno, quindi l’eliambulanza di Brescia ha trasp0rtato il 60enne in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia.  Altri schianti e cadute sulle piste da sci di Ponte di Legno e Tonale: alle 15.15 due persone – un 21enne e una 31enne sono state soccorse e la donna 31enne è finita all’ospedale Morelli di Sondalo.

Altri interventi a Borno e Aprica dove due giovani sono stati soccorsi. A BoElicottero, soccorsorno un bambino di 11 anni è stato colto da malore e accompagnato dall’automedica all’ospedale di Esine-Vallecamonica.

In Trentino numerosi interventi. I più gravi: a Madonna di Campiglio due donne 50enni sono state soccorse per cadute sulle piste nella zona dello Spinale e trasportate all’unità di primo intervento, mentre a Vermiglio un bimbo di 7 anni è caduto e per i traumi è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Cles.

Infine al Passo Brocon in territorio di Castello di Tesino un giovane di 24 anni ha riportato un trauma ed è stato ricoverato all’ospedale di Borgo Valsugana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136