QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

In Trentino arriva la tassa di soggiorno. Sarà applicata dal 1 maggio 2015, previsti introiti per 7 milioni di euro l’anno

giovedì, 30 ottobre 2014

Vermiglio (Fr. Col.) – La decisione era nell’aria ed ora è ufficiale. Dal 1 maggio del prossimo anno entrerà in 2015 si prevede l’entrata in vigore la tassa di soggiorno che dovrà essere pagata dal turista che pernotta nelle strutture alberghiere ed extra-alberghiere, agriturismi e rifugi. Si andrà da un minimo di 0,5 euro a un massimo di 2,5 euro per notte.Ogni Comunità e struttura ricettiva deciderà autonomamente e ogni Apt su indicazione della Comunità potrà variare l’importo della tassa.IL Trentino prevede un gettito di 7 milioni di euro nel 2015 e addirittura 12 dal 2016. Preoccupati delle ricadute sul turismo gli operatori. Il Balzello è stato introdotto anche in altre regioni e zone turistiche. In Trentino le risorse saranno investite sui territori per offrire migliori servizi ai turisti.camminata-nordica-nel-mezzo-della-montagna-vera-delle-dolomiti


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136