QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Il Ponte dell’Immacolata in Trentino: piste e località aperte. Ci sono anche Val di Fassa, Folgarida-Marilleva e Pinzolo

giovedì, 3 dicembre 2015

Pinzolo – Il sole continuerà ad accompagnare le discese degli sciatori sulle piste del Trentino anche nel corso di questo lungo weekend. Dopo il successo dello scorso fine settimana, reso possibile dagli impianti di innevamento e dal grande lavoro che ha impegnato per giorni gli addetti e i tecnici delle società impiantiste nella preparazione dei tracciati, e che prosegue tutt’ora, questo ponte di Avvento si annuncia all’insegna di un numero ancora maggiore di piste e impianti aperti per la soddisfazione degli appassionati. Una situazione in divenire che gli sciatori possono monitorare in tempo reale sul nuovo portale visittrentino.it attraverso le webcam installate nelle diverse stazioni.preparazione piste neve sparata campiglio

Da venerdì 4 dicembre impianti aperti anche a Folgarida-Marilleva dove saranno agibili 11 piste e il collegamento sci ai piedi fra le due stazioni. Nella vicina Madonna di Campiglio sono 30 i km di piste a disposizione degli sciatori, con i quattro poli della skiarea – Grostè, Spinale, Pradalago e 5 Laghi – tutti collegati.

Si scia su alcune piste a Passo Tonale e sulla parte più alta del ghiacciaio Presena, dove riapre la nuova telecabina da Passo Paradiso a Passo Presena. In Paganella cannoni e tecnici hanno continuato a lavorare incessantemente per garantire per questo lungo ponte l’apertura di ulteriori piste anche sul versante di Fai della Paganella-Santel. Primi impianti aperti anche a Passo Rolle, mentre a San Martino di Castrozza si scia in zona Ces, Tognola e da sabato 5 anche a Col Verde e Prà delle Nasse. Nel Comprensorio Fiemme-Obereggen per questo secondo weekend saranno aperte tutte le skiarea. Sull’Alpe Cermis è già agibile la pista più rappresentativa, l’Olimpia 2, e da venerdì lo sarà anche la gran parte degli impianti di Bellamonte Alpe Lusia. Stagione al via anche nelle principali skiarea della Val di Fassa: da venerdì si scia sul Belvedere, sul Ciampàc e in zona Col Rodella; a Vigo di Fassa sul Buffaure, nella skiarea Catinaccio di Vigo di Fassa e anche a Moena-Alpe Lusia e Passo San Pellegrino.

Passando a sabato 5 dicembre, primi impianti aperti nella zona di Carezza-Passo Costalunga, mentre nello Ski Center Latemar la sciabilità sarà quasi totale. Prime discese anche a Passo Oclini, mentre sul Monte Bondone aprono gli impianti 3Tre, Montesèl, la seggiovia Palòn solo per pedoni, le piste da Vasòn a Vaneze. Avvio di stagione anche a Pinzolo dove si potrà sciare sulla parte alta del Dos Sabiòn, mentre a Folgaria sono previste nuove aperture nelle sei skiarea che saranno anche tutte collegate.

Si lavora per aprire i primi impianti di Passo Brocon-Marande e dell’Altopiano di Brentonico, alla Polsa e a San Valentino, mentre è confermato il via della stagione anche a Peio per domenica 6 dicembre.

Lo sci nordico si può praticare sulla pista Campiol del Centro del Fondo di Passo Lavazé (3 o 4 km) e sull’anello di 1,5 km del Centro del Fondo di Lago di Tesero e dal 4 dicembre anche a Passo Coe.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136