QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Guardiacaccia del Trentino: incontro con la Polizia sull’utilizzo di armi

giovedì, 30 aprile 2015

Trento – La Polizia ha incontrato i guardiacaccia del Trentino. Gli uffici della questura hanno fatto da cornice ad un incontro informativo che il personale della Divisione P.A.S.I. sezione armi ha tenuto alla presenza del direttore dell’associazione cacciatori del Trentino, Ruggero Giovannini, e dei guardiacaccia della Provincia di Trento dipendenti dell’associazione stessa.Riva del Garda Expo caccia

L’idea del tavolo di lavoro ha preso spunto da recenti articoli che hanno allarmato i detentori di armi e i possessori di porto d’arma in merito alle novità normative sulla presentazione del certificato medico di idoneità psicofisica, e all’espresso parere del Consiglio di Stato sull’esatta interpretazione dell’articolo 43 del TULPS.

L’incontro si è aperto con l’indirizzo di saluto del Questore portato ai partecipanti da Maurizio Auriemma dirigente della Divisione P.A.S.I.. Durante la mattinata sono stati affrontati alcuni argomenti programmati ed altri sorti dalle domande dei partecipanti, tra questi i più rilevanti sono stati: il concetto di arma, le differenze tra il porto ed il trasporto di armi, le armi illegali, la validità di licenza e libretto, il certificato medico di idoneità psicofisica, il contenzioso in genere connesso ai delitti e alle contravvenzioni riferiti ai motivi ostativi previsti degli articoli 11 e 43 del TULPS, i provvedimenti del questore in merito all’ammonimento orale e, infine, la lettura del parere del Consiglio di Stato rispetto ai predetti articoli.

L’auspicio è che la giornata inforrmativa possa permettere ai guardiacaccia, presenze capillari sul territorio della Provincia di Trento, di farsi portavoce delle corrette interpretazioni delle norme e dei pareri nei confronti dei titolari di porto d’arma evitando, in tal modo, inutili allarmismi e dando una visione legale e oggettiva della materia in questione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136