QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festa della Repubblica/ 2 Le onorificenze consegnate dal Prefetto Gioffré a venti trentini

venerdì, 2 giugno 2017

Trento – Dopo la cerimonia in piazza Duomo a Trento, il commissario del Governo, prefetto Pasquale Gioffrè, con accanto il Governatore Ugo Rossi e il sindaco Alessandro Andreatta, ha consegnato nella sala di rappresentanza del Palazzo del Governo le onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” concesse dal Presidente della Repubblica a 20 cittadini, residenti in Trentino.

ONORIFICENZE DELL’ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA

CAVALIERITrento insigniti

ABOLIS FLAVIO – BORGO VALSUGANA
Brigadiere Capo della Guardia di Finanza in congedo, si è particolarmente distinto per il lungo e segnalato servizio e per il generoso impegno nel mondo del volontariato. È Vicepresidente della Sezione ANFI del suo Comune e socio Benemerito dell’International Police Association.

ASCIONE SALVATORE – TRENTO
Presta servizio presso la Questura di Trento dove attualmente è a capo della Squadra Mobile. Funzionario abile e capace ha contribuito alle attività di polizia sviluppando soluzioni di lavoro innovative, come il progetto eSecurity e SicurSkyWeb, finanziati anche dalla Comunità Europea. Ha sempre saputo conquistarsi e stima e apprezzamento da parte di colleghi e superiori.

AURIEMMA  MAURIZIO – TRENTO 
Recentemente nominato Questore, è titolare di un curriculum di altissimo livello, i cui passaggi più significativi lo hanno visto operare in diverse Regioni italiane, dove ha diretto numerosi servizi di ordine e sicurezza pubblica di ragguardevole complessità. Dotato di notevoli doti umane e professionali, in ogni circostanza ha saputo conquistarsi lusinghieri apprezzamenti, unanime stima e considerazione.

BETTEGA LORENZO – TRENTO
Pensionato, Lorenzo Bettega è conosciuto e stimato nel mondo del volontariato dove si contraddistingue per l’impegno profuso senza risparmio di energie con diverse realtà associative: il Gruppo ANA di Trento, che segue da oltre quaranta anni; l’AVIS, nella quale come componente del direttivo si occupa anche della pubblicazione del bollettino periodico.

BINI IVANO – ZAMBANA 
Ex finanziere e Vigile del Fuoco volontario, Ivano Bini si è dedicato a missioni umanitarie per soccorrere le popolazioni nella ex Jugoslavia e in Brasile Ha saputo trarre spunto dalle passioni personali alle quali si è dedicato dopo il pensionamento ed ha così fondato un’azienda apiaria e dato vita al Gruppo Fotografico Paganella del quale è Presidente.

BOLOGNI GIANFRANCO – STORO
Artigiano appassionato e grande lavoratore, Gianfranco Bologni si arruola nei Nu.Vola., la sezione degli Alpini che partecipa ad interventi di protezione Civile; partecipa all’estero a numerosi interventi umanitari – fra cui l’Operazione Arcobaleno in Albania – ed in Italia ad attività di soccorso alle popolazioni colpite da terremoto, ricevendo un attestato di Pubblica Benemerenza.

BOSCARATO FEDILIANO – TRENTO 
Luogotenente dell’Arma dei Carabinieri ora in pensione, è sempre stato particolarmente stimato dalla collettività del Bondone, di cui ha diretto a lungo la Stazione. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui la Croce d’oro con Torre per 25 anzianità di servizio militare.

BRAVIN GIOVANNI – CANAL SAN BOVO
Si è sempre distinto per la sua partecipazione ad operazioni di soccorso e missioni umanitarie, in Italia e all’estero, a partire dal 1963, anno in cui come alpino ha portato aiuto ai sopravvissuti della tragedia del Vajont. Attualmente con i volontari del Primiero consegna a domicilio i pasti agli anziani bisognosi.

BUCCHINI PAOLO – TRENTO 

Brigadiere Capo dell’Arma, in servizio amministrativo presso il Comando Provinciale, si è sempre fatto apprezzare in ambito lavorativo ed è stato assunto quale punto di riferimento sia quando ha operato sul territorio, dalla popolazione, sia ai colleghi tutti quando è stato assegnato a svolgere compiti di ufficio. Si è, altresì, distinto per altruismo, senso del dovere e di responsabilità.

GHISI GIANFRANCO RIVA DEL GARDA

Ora in pensione dopo anni di intensa attività dirigenziale, è persona particolarmente stimata e apprezzata per il suo impegno sempre costante nel mondo dell’associazionismo solidale; già Maestro del Lavoro, è Console Provinciale dal 2013. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua attività, tra i quali la nomina dallo Stato vaticano il cavalierato dell’”Ordine di S. Silvestro Papa”.

LATERZA FRANCESCO PAOLO – TRENTO 
Brigadiere capo in servizio presso il Comando Provinciale dei Carabinieri, ha riscosso apprezzamenti e compiacimenti nel corso della meritoria attività di servizio – ricevendo premi ed encomi – ed è stimato per l’operosità sociale in favore dell’associazionismo.

LAZZERI FLORIO – TRENTO

Sottufficiale dei Carabinieri, presta servizio presso il Nucleo Comando a Trento. si è fatto apprezzare in ogni ambito lavorativo , distinguendosi per senso del dovere e di responsabilità, costantemente assunto come punto di riferimento sia dalla popolazione sia dai colleghi tutti.

PELLEGRINI LUIGI – TIONE DI TRENTO

Pensionato, è conosciuto e stimato come persona di grande altruismo ed umanità. Si è particolarmente distinto per essere socio attivo della Lega per la Lotta ai Tumori e in attività di riabilitazione e reinserimento sociale delle persone che hanno vinto la battaglia contro la malattia.

PILZER BRUNO – CEMBRA

Maestro assaggiatore ed enologo abilitato alla docenza, Bruno Pilzer, dal 1990 al 2005 è stato lo stimato Sindaco nel Comune di Faver, al cui sviluppo ha contribuito dedicandosi con alta professionalità e costanza a progetti di potenziamento dell’economia agricola della Valle di Cembra.

QUARTA LUIGI VITO – PERGINE VALSUGANA

Nel Corpo della Guardia di Finanza dal 1979, attualmente comanda la Tenenza di Egna (Bolzano). Nel corso della lunga carriera ha seguito delicate indagini di Polizia Giudiziaria nei confronti di sodalizi criminali operanti su tutto il territorio nazionale, tra le quali ricordiamo quella diretta dalla Procura di Trento sul così detto “”Sangue infetto””. È Campione Italiano BOB a 4 – Cervinia – anno 1982.

ZENDRI VALENTINO – ALA

Imprenditore edile, ha contribuito con le sue realizzazioni allo sviluppo edilizio della Val Rendena ed in particolar di Madonna di Campiglio, Riconosciuto “Maestro d’opera e di esperienza” da Confartigianato, ha sempre testimoniato valori di impegno civile e solidarietà e dedizione al bene comune.

ZIVIANI PATRIZIA – ROVERETO

Attualmente in pensione, è stata Dietista Esperta Coordinatrice all’Ospedale di Rovereto. Con la pubblicazione di libri e l’attività di docenza ha contribuito a sviluppare una cultura dell’alimentazione e della nutrizione clinica, intesa come strumento di prevenzione e di terapia, in particolare in Africa con il progetto di “Africa Domani”. È persona stimata ed apprezzata anche per l’attività con l’associazionismo solidale in favore dei diversamente abili e dei malati di Alzheimer.

CAVALIERI UFFICIALI

FAURI PIERLUIGI LIVO 

Con uno spirito imprenditoriale fortemente orientato all’innovazione ed alla crescita costante, è stato artefice di importanti iniziative nel mondo della refrigerazione della frutta, in particolare le Mele della Val di Non, tra le quali la realizzazione del primo impianto al mondo per la conservazione delle mele in atmosfera controllata in ambiente ipogeo. Evidenzia in ogni aspetto del proprio agire grande umanità e sensibilità

SCARTEZZINI FRANCO TRENTO

Con impegno continuo rivolto alla formazione di giovani che intraprendono professioni nel mondo dell’agricoltura ha contribuito significativamente al progresso agricolo italiano, ricevendo il Premio al Merito della tecnica agricola alla 50^ Fiera Internazionale dell’Agricoltura. Con spirito di carità ed elevata sensibilità alle problematiche sociali, ha svolto attività di volontariato come consigliere della fondazione Fraternitas Tridentina della Curia Arcivescovile e della Curia.

COMMENDATORI

FAORO GIACOMO PRIMIERO S.M.C

Distintosi per laboriosità e senso civico, ha sempre contribuito allo sviluppo sociale ed economico della Valle del Primiero. Costantemente disponibile per i suoi concittadini e sempre impegnato, anche nell’espletamento di importanti ruoli in ambito politico amministrativo, nel favorire la crescita della sua comunità, ne ha raccontato le vicende in un libro dal titolo “L’amore di una vita” alla cui pubblicazione la Fondazione Dolomiti Unesco ha concesso il patrocinio, riconoscendone la valenza di testo di documentazione storica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136