QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festa della Fratellanza, oltre mille persone a Passo Paradiso. Messaggio del cardinale Re

domenica, 20 agosto 2017

Passo Tonale – Sono saliti in centinaia, provenienti da Trentino, Val di Sole e Valle Camonica, in questa bellissima giornata estiva al Presena e a Passo Paradiso per partecipare alla 40esima Festa della Fratellanza. Già alle 8 un folto gruppo si è radunato davanti alla cabinovia rossa del Tonale e hanno raggiunto Passo Paradiso e la maggior parte ha proseguito con la seconda cabinovia fino all’intermedio, poi è stato un susseguirsi di trentini e lombardi che hanno preso parte alla sfilata dal ghiacciaio Presena fino al monumento della Fratellanza a Passo Paradiso.

festa fratellanza 2

Presenti i gruppi Kaiserschützen, Kaiserjäger e Standschützen, delle Compagnie Schützen, della Croce Nera Austriaca, dei Gruppi Alpini, delle Associazioni ex Combattentistiche e delle associazioni di volontariato e alpini della Val di Sole e della Valle Camonica. Tra le altre autorità il sindaco di Vermiglio, Anna Panizza, l’assessore provinciale Carlo Daldoss, Lorenzo Ossanna, vicepresidente del Consiglio regionale Trentino Alto Adige, il senatore Franco Panizza, rappresentante del Governo per il Trentino delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, e il Console Generale d’Austria a Milano, Wolfang Spadinger.

Alle 10.45 Santa Messa è stata celebrata dal cardinale Giovanni Battista Re, con accanto il Cappellano militare, padre Giorgio Valentini, e il parroco di Vermiglio don Enrico Pret, allietata dalla partecipazione del Coro “Santa Maria Assunta” di Tassullo. Il cardinale Re ha sottolineato che “la cerimonia odierna è anche un momento di pacificazione che viene riproposto da 40anni e che si rinnova anno dopo anno”.

Festa Fratellanza 1

“Oggi – ha concluso – abbiamo necessità in queste terre come nel mondo di pace e solidarietà”. La Festa della Fratellanza come è stata ricordata dalle autorità presenti “è una manifestazione unica, che ha l’obiettivo di ricordare coloro che persero la vita tra le vette al confine tra Trentino e  Lombardia e riflettere sul valore dell’amicizia, oltre i confini e al di là delle bandiere”.

Al termine della Messa salva d’onore della Compagnia Schützen Val di Sole e deposizione corone al monumento della Fratellanza, quindi il pranzo al ristorante “Passo Paradiso”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136