QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Dimaro: tassa di soggiorno e Guest Card, confronto tra gli albergatori e l’assessore Dallapiccola

venerdì, 2 ottobre 2015

Dimaro – Tassa di soggiorno e Guest Card, sono questi i due argomenti al centro del confronto tra l’assessore provinciale al Turismo, Michele Dallapiccola, e gli albergatori trentini.

L’assessore provinciale Michele Dallapiccola ha incontrato  la Giunta Unat (UnioneGiunta Unat dallapiccolaalbergatori trentino), in un confronto che ha soddisfatto entrambi. Sul tavolo, i temi principali legati al turismo trentino: Apt e promozione turistica, imposta di soggiorno e Guest Card.

In particolare, gli albergatori trentini hanno chiesto chiarimenti sul ventilato calo di risorse pubbliche destinate alle Apt – anche alla luce dell’introduzione dell’imposta di soggiorno -, sulla loro riorganizzazione e sulle strategie di marketing connesse alla Trentino Guest Card.

Dallapiccola ha spiegato che i tagli che la condizione finanziaria provinciale impone non saranno lineari. Le riduzioni al sistema della promozione turistica saranno a livello locale, piuttosto che centrale, rafforzando il ruolo di Trentino Marketing, per altro già definito dalla legge; le riduzioni saranno tuttavia minime, in linea con quanto previsto nel 2013, e prevedono una certa quota di perequazione per garantire uniformità ai finanziamenti pur in presenza di caratteristiche territoriali differenti.

L’assessore ha ribadito che le Apt sono uno strumento degli operatori, e in quanto soggetti privati l’ente pubblico non può intervenire in merito a riduzioni e accorpamenti. Per questo è importante che la sorveglianza sull’operato e sugli investimenti delle Apt sia esercitata attivamente e costantemente. Parimenti, anche la Guest Card è uno strumento per il turismo e come tale va utilizzata, ascoltando le esigenze degli operatori e sfruttando la forza motrice garantita da Trentino Marketing. Dallapiccola ha anche confermato la volontà – già espressa in altre sedi – di estendere l’imposta di soggiorno anche alla categoria degli appartamenti turistici.

“Sono soddisfatto – ha dichiarato in conclusione Dallapiccola – di questo incontro, sia per i modi con cui è stato condotto che per i temi che abbiamo affrontato. Un incontro tecnico, operativo, sicuramente utile allo sviluppo del turismo della nostra provincia”.

“L’assessore –– ha commentato in conclusione il presidente Bort – ha affrontato con franchezza e rigore i temi che gli avevamo sottoposto, facendo chiarezza su alcuni aspetti e annotandosi alcune nostre osservazioni. Non possiamo che auspicare che il dialogo prosegua e dia frutti positivi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136