QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Corpo forestale: tradizionale incontro di fine anno in Trentino. Rossi: “Grazie per valorizzazione e sicurezza”

giovedì, 15 dicembre 2016

Trento – “Vi ringrazio come presidente, ma anche come cittadino, perché con la vostra preziosa attività quotidiana contribuite non solo a valorizzare il territorio, ma anche ad accrescere il senso di sicurezza della popolazione”. Con queste parole, che esprimono un sentimento di forte gratitudine, il governatore del Trentino Ugo Rossi, insieme all’assessore alle foreste Michele Dallapiccola, ha salutato stamane i rappresentanti del Corpo forestale, nel tradizionale incontro di fine anno che si è tenuto nella sede della Provincia.forest

“Tutelare e custodire un bene collettivo, dal valore inestimabile, come il nostro territorio, per saperlo tramandare alla future generazioni – ha detto Rossi – non è sempre facile. Voi lo fate riuscendo a conciliare la necessaria attenzione verso il rispetto delle regole con l’altrettanto necessaria capacità di relazionarsi e di dialogare, in maniera flessibile, con i cittadini”.

“Dobbiamo essere orgogliosi – ha aggiunto Rossi – di ciò che abbiamo costruito nel tempo e affrontare questo periodo complicato e di cambiamento, in cui ogni istituzione sembra venir messa in discussione, impegnandoci verso obiettivi condivisi, per far comprendere come il nostro lavoro vada a vantaggio dell’intera comunità”.

Il Capo del Corpo Forestale Trentino, il dirigente generale Romano Masé, ha evidenziato come i forestali interpretino con piena consapevolezza il proprio ruolo, svolgendo l’attività di tutela del territorio con senso di responsabilità, professionalità e spirito di servizio.

Al termine della cerimonia, il presidente Rossi, l’assessore Dallapiccola ed il direttore generale della Provincia Paolo Nicoletti hanno consegnati i riconoscimenti al personale per l’anzianità di servizio e per il lungo comando. Hanno ricevuto il nastrino per i 10 anni di servizio gli assistenti forestali Vincenzo Rega, Roberto Sbetta, Marco Tava e Sergio Tonini. Per i 20 anni di servizio, gli agenti forestali Rinaldo Bernardi e Manuel Zotta. Per i 30 anni di servizio, il dirigente forestale Maurizio Zanin e i vice questori Mauro Confalonieri e Bruno Crosignani. Per i 10 anni di comando è stato premiato l’ispettore Franco Salvaterra. Per i 20 anni di comando, i vice questori aggiunti Lorenzo Malpaga, Marcello Scutari, Ilaria Viola, Giorgio Zattoni e gli ispettori Paolo Abram e Severino Viviani. E’ stata, infine, assegnata dalla Presidenza della Provincia, a riconoscimento del grande impegno che il Corpo forestale ha profuso a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto dello scorso agosto, una decorazione speciale per le uniformi, denominata “Sisma Centro Italia 2016”, che è stata ritirata simbolicamente ritirata, a nome di tutto il “corpo”, dall’assistente forestale Gelindo Collini e dall’agente Paolo Aloisi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136