QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Circuito dei Forti del Trentino: appuntamento dal Passo Tonale alle Dolomiti sul Sentiero della Pace

martedì, 21 giugno 2016

Passo Tonale – Dall’8 luglio al 31 agosto l’appuntamento è con “Sentinelle di pietra, di forte in forte sul Sentiero della Pace”. Torna, per il secondo anno consecutivo, la ricca rassegna, ambientata nelle fortezze del Trentino, di spettacoli, escursioni, laboratori didattici, letture e presentazioni di novità editoriali. Quest’anno in più c’è una mostra d’arte contemporanea sul tema: la Babele di linguaggi e di simboli legati ai conflitti.conferenza forti

L’iniziativa è stata presentata questa mattina presso il Palazzo della Provincia, alla presenza dell’assessore provinciale alla cultura Tiziano Mellarini.

“Grazie alla collaborazione del pubblico, di privati, dell’associazionismo e delle amministrazioni locali – ha sottolineato l’assessore Mellarini – questo progetto di valorizzazione del nostro patrimonio storico, su cui si è molto investito in termini di manutenzione e recupero, arricchisce l’offerta del territorio con appuntamenti dal grande contenuto culturale e interessanti anche in chiave turistica. Possiamo partire da questa esperienza per dare continuità a questa azione di promozione, pensando magari ad un coordinamento o, perché no, ad un vero e proprio club di prodotto”.

Dal Passo del Tonale alle Dolomiti lungo il Sentiero della Pace, a più di 100 anni dall’inizio delle ostilità fra Austria-Ungheria e Regno d’Italia, la rassegna è proposta dal “Circuito dei Forti del Trentino”. Luoghi progettati per la guerra si trasformano così in strumenti di diffusione della conoscenza della storia e della cultura della pace attraverso i linguaggi delle arti.

La Fondazione Museo storico del Trentino è incaricata del coordinamento delle attività e del raccordo con le amministrazioni comunali che possiedono o gestiscono i forti. “Quello che presentiamo è un programma ambizioso – ha rilevato Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione Museo Storico – che evidenzia la grande collaborazione che si è registrata tra attori e interlocutori diversi”.

“Le amministrazioni locali – ha aggiunto Franco Vigagni, sindaco di Trambileno – hanno tutto l’interesse a estendere il più possibile la fruibilità del loro patrimonio culturale e storico. Segnali importanti del successo di queste iniziative stanno già arrivando dal mondo della scuola”.

L’edizione 2016 vede, assieme agli spettacoli, una mostra d’arte contemporanea – “per la prima volta” ha sottolineato la curatrice Mariella Rossi -, oltre alle escursioni sul “Sentiero della Pace”, laboratori per bambini, presentazioni di novità editoriali e una giornata di letture che si svolgerà in contemporanea in alcune fortezze trentine giovedì 28 luglio, anniversario della dichiarazione di guerra alla Serbia da parte dell’Austria-Ungheria.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136