QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Al passo del Tonale i corsi per “osservatori meteonivologici” organizzati dal Comando Truppe Alpine

giovedì, 28 novembre 2013

Passo Tonale – Con l’approssimarsi della stagione invernale e la prima neve già caduta nei giorni scorsi in quota, si ripropone il pericolo delle valanghe ed il consiglio di consultare il bollettino valanghe del Servizio Meteomont sul sito www.meteomont.org a premessa di qualsiasi attività in montagna.1417_106 La lettura dei dati nevometrici

Ha preso avvio l’11 novembre scorso, presso la base logistico-addestrativa di passo del Tonale, il corso per qualificare nuovi osservatori meteonivologici in forza alle Truppe Alpine.

Il personale che otterrà tale qualifica opererà nell’ambito del Servizio Metemont del Comando Truppe Alpine, Ufficio preposto al rilevamento su tutto l’arco alpino dei parametri meteorologici e nivologici necessari a stimare un’attendibile valutazione del rischio e a permettere, in collaborazione con il Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare e con il Corpo Forestale dello Stato, l’emissione giornaliera di un “bollettino valanghe”.

Tale bollettino, conforme agli standard definiti dal Gruppo dei Servizi Valanghe Europei (EAWS) e disponibile anche in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola e russa, oltre che costituire un indispensabile supporto per la pianificazione delle attività addestrative svolte dai reparti alpini in ambiente montano, è consultabile da chiunque sul sito internet www.meteomont.org.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136