QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Adamello Ski: la stagione invernale si è chiusa con un +5%. Il direttore Pizzi: “Ottima annata”

venerdì, 8 maggio 2015

Ponte di Legno – Un bilancio positivo sulla stagione invernale che si è conclusa domenica 3 maggio sul ghiacciaio Presena. Archiviata con un segno decisamente positivo che, in linea con il trend di crescita degli ultimi anni, ripaga gli sforzi messi in atto per garantire una ski area all’altezza delle aspettative dello sciatore odierno.

Nonostante un inizio con qualche preoccupazione a causa dell’assenza di precipitazioni nevose e delle alte temperature, il comprensorio è tuttavia riuscito a fare fronte a questa situazione offendo un ampio numero di piste a partire dal ponte dell’Immacolata.Tonale invernale - Pasqua

I DATI SULLA STAGIONE INVERNALE
Dal 25 ottobre 2014 al 3 maggio 2015 sono stati emessi 270.000 skipass, che rappresentano un aumento del + 5% rispetto alla stagione invernale precedente. La crescita riguarda tutte le tipologie di skipass, da quelli a ore e giornalieri (+3,27%), ai settimanali che sono il segnale del buon andamento delle settimane bianche (+9,81%), alle varie tipologie di stagionali (+2,07%).

IL COMMENTO DEL DIRETTORE PIZZI
“Siamo molto contenti di quest’annata; i dati ci dicono che è stato fatto un ottimo lavoro dato che ogni tipologia di skipass è cresciuta; il fatto che anche le presenze alberghiere registrino il segno “+”, ci conferma l’andamento positivo della stagione invernale del comprensorio.- spiega il direttore di Adamello Ski, Stefano Pizzi-. Per quanto riguarda i mercati stranieri, abbiamo avuto ottimi risultati da Gran Bretagna, Belgio, Polonia e Repubblica ceca, che rappresentano per noi dei mercati ormai fortemente consolidati. Ci hanno dato grande soddisfazione anche i Paesi scandinavi, grazie all’impegno profuso in termini di azioni di marketing e nuove partnership con gli operatori locali che contiamo di consolidare il prossimo anno. Sul mercato italiano abbiamo avuto la conferma di essere una meta di primaria importanza ed abbiamo avuto la soddisfazione di essere scelti quali sede di gare e campionati di importanti player del settore neve, grazie anche alla qualità del supporto che siamo in grado di offrire a chi ci sceglie”.

LA STAGIONE ESTIVA
Terminata la stagione dello sci, il comprensorio sta organizzando come ogni anno il programma di attività estive, tra cui spicca la consueta Adamello Card riservata a chi soggiornerà almeno 3 notti nelle strutture ricettive del comprensorio; verranno inoltre proposte 4 settimane a tema: “Sulle tracce della Grande Guerra” (18-26 luglio); “Bike, una vacanza su due ruote” (25 luglio-2 agosto); “Settimana della montagna” (1-9 agosto) e “Settimana dell’Alpeggio” (15-23 agosto).

“Il nostro comprensorio vuole continuare a proporsi ai turisti anche quale meta di vacanza per l’estate. – prosegue Pizzi- Con 18 percorsi escursionistici, oltre 500 km di piste MTB, percorsi di freeride, ciclabili, celebri salite per chi ama la bici da strada, sentieri e musei per seguire le tracce della Grande Guerra ed un eccellente prodotto enogastronomico, proponiamo una vacanza adatta ad ogni tipo di turista”.

I LAVORI AL PRESENA E A PONTE DI LEGNO
Nel frattempo sul ghiacciaio sono ripresi i lavori per la sostituzione della seggiovia e delle sciovie con la cabinovia che la prossima stagione invernale collegherà Passo Paradiso alla cima del Presena.

In questo intervento, unitamente alla sostituzione della seggiovia biposto Casola a Pontedilegno con una seggiovia quadriposto, prosegue l’impegno del Comprensorio Adamello Ski per offrire agli utenti una ski area all’avanguardia ed in grado di competere con le migliori località sciistiche dell’arco alpino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136