Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Giorno della Memoria: riscoprire solidarietà, fratellanza e amore

giovedì, 25 gennaio 2018

Giorno della Memoria, l’intervento del prefetto di Sondrio, dottor Giuseppe Mario Scalia, rivolto agli studenti

“L’odio, la violenza, la discriminazione, purtroppo riaffiorano nell’Uomo e sono sempre in agguato.

Il rimedio è nell’intimo del Vostro cuore: fate fiorire ed espandete al vostro prossimo, ai vostri amici, alle persone che incontrate, durante  la giornata, quel “profumo di amicizia, di solidarietà, di fratellanza e di amore”.

Sì, sono soltanto questi i veri ed unici rimedi. Comportamenti sani, corretti, impregnati di cortesia e di educazione conducano a lenire tanto odio.

Siate portatori di una azione educativa, rafforzate il vostro modo di pensare ed agire, leggendo i libri della “Memoria”.

Proverete non solo quel sentimento della commozione ma riscoprirete tanti valori che sono stati dimenticati.

Se nei luoghi e nelle situazioni più drammatiche e buie si possono aprire squarci di speranza, a maggior ragione Voi giovani, che non avete vissuto quelle crudeltà, quegli orrori, siate umili, più attenti, dialogate, confrontatevi, guardatevi negli occhi ed amatevi.

Dolcezza, bontà e cortesia siano gli elementi quotidiani da non dimenticare nei vostri rapporti.

L’amore scambievole è la cosa principale ed è al di sopra di ogni cosa”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136