Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nuovo impulso freddo, ma la neve al Nord non arriva ancora: le previsioni meteo

lunedì, 7 gennaio 2019

Passo Tonale – Rientro a scuola e alle attività lavorative dopo le feste natalizie con temporanea tregua sull’Italia, ma presto il tempo è destinato a cambiare nuovamente, in questo inizio di un mese di Gennaio che si preannuncia piuttosto dinamico. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che anche nel corso di Lunedì 7 Gennaio il sole risulterà inizialmente prevalente sul nostro Paese, con cielo che si presenterà sereno in particolare al Nordovest, sulle Isole maggiori e sui settori tirrenici; altrove avremo una maggiore copertura nuvolosa, anche con residui fenomeni sul medio Adriatico, tra Abruzzo e Molise. Aumento delle nubi un po’ su tutto il Centro-Nord, nel pomeriggio, ma con precipitazioni praticamente assenti. La prima parte di Martedì 8 non vedrà grosse variazioni, anche se il cielo risulterà più grigio al Nord, specie in pianura, per la formazione di nubi basse, ma anche di foschie o nebbie. Tuttavia, come detto, tale stabilità sarà effimera.

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it avverte infatti che già nel corso del pomeriggio e della serata di Martedì, un nuovo impulso freddo dai quadranti nord-orientali del continente europeo  si fionderà sull’Italia, facendo peggiorare il tempo ancora una volta al Centro-Sud, che sarà colpito da precipitazioni diffuse anche nella giornata di Mercoledì 9, nevose a livelli inizialmente superiori ai 900/1000 metri, ma poi via via in calo, fino a quote collinari.

Le temperature tenderanno dunque nuovamente ad abbassarsi, non solo sulle regioni centro-meridionali, ma anche su quelle settentrionali, le quali, peraltro, resteranno ancora a margini per quanto riguarda i fenomeni.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136