Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Variante nord-ovest Merano: via libera a firma contratto

venerdì, 31 luglio 2020

Quando:
5 agosto 2020@16:55–17:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-08-05T16:55:00+02:00
2020-08-05T17:55:00+02:00

Nulla osta alla firma del contratto per la variante nord-ovest di Merano. Di ieri la motivazione del Consiglio di Stato per l’appalto dei lavori.

Il Consiglio di Stato, con la sentenza 4858/2020, resa nota ieri 30 luglio, ha chiuso definitivamente la disputa pluriennale attorno all’appalto dei lavori per la variante nord-ovest di Merano. I giudici confermano, infatti, l’assegnazione dell’appalto effettuata dalla Ripartizione infrastrutture della Provincia e così rigettano il ricorso presentato dall’associazione temporanea d’impresa Pizzarotti-Collini. Ora nulla osta alla sottoscrizione del contratto per il megaprogetto provinciale.

Si punta all’inizio lavori in autunno

“Se non intervengono degli ostacoli procedurali, che non dipendono dalla volontà dell’Amministrazione provinciale, la chiusura del contratto potrebbe avvenire per la fine di agosto”, fa presente l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider sottolineando “un inizio dei lavori già quest’autunno potrebbe essere realistico”. La raccolta della frutta non verrebbe assolutamente compromessa. L’intenzione è quella di incontrarsi al più presto con i proprietari dei terreni inteeressati.

Con variante traffico più fluido e maggiore qualità di vita

La variante nord-ovest di Merano è un progetto stradale molto rilevante dal punto di vista della gestione del traffico soprattutto per la val Passiria e la città di Merano, sostiene l’assessore Alfreider. La circonvallazione comporterà miglioramenti per i flussi di traffico e complessivamente per la qualità di vita del comprensorio Burgraviato e per l’Alto Adige. La costruzione della variante nord-ovest è stata ritardata eccessivamente a causa dei vari ricorsi e delle valutazioni procedurali. Secondo l’assessore, ora è importante parrire al più presto con la sua realizzazione.

Tre chilometri da realizzare in due lotti

La variante di nord-ovest di Merano sarà per la maggior parte interrata, alleviando in questo modo il traffico di transito cittadino per garantire un collegamento più efficiente della val Passiria e di Tirolo alla superstrada MeBo. La circonvallazione sarà lunga circa 3 chilometri e sarà realizzata in due lotti. Un lotto comprende, accanto al collegamento tra la galleria della MeBo fino alla stazione ferroviaria, la realizzazione della galleria di Monte Benedetto sotto via Goethe e Monte S.Zeno fino alla zona artigianale di Tirolo. A quell’altezza sarà realizzata una rotonda con i collegamenti in direzione della val Passiria, dell’abitato di Tirolo e di Maia Alta. Nell’ambito dei lavori sarà rifatto il ponte sul Passirio sotto Castel S. Zeno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136