Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Risultati Staffetta Mondiale MTB-Orienteering

giovedì, 9 agosto 2018

Quando:
10 agosto 2018@16:15–17:15 Europe/Rome Fuso orario
2018-08-10T16:15:00+02:00
2018-08-10T17:15:00+02:00

L’Italia della Mountain Bike Orienteering sfiora la medaglia ai Campionati Europei di Mtb-O che sono in fase di svolgimento a Waldviertel. Nella prova a Staffetta per squadre nazionali i trentini Fabiano Bettega e Luca Dallavalle, con il vicentino Riccardo Rossetto si piazzano al 4° posto. Vince la Russia davanti a Finlandia e Repubblica Ceca.

Per l’Italia si tratta del miglior risultato di sempre in un Campionato del Mondo a Staffetta (In passato il Trail-O aveva ottenuto un oro Europeo).

“Siamo felicissimi – spiega Laura Scaravonati, Team Leader azzurro – è stata una prova molto sofferta dove abbiamo avuto la sorpresa della Svezia che ha azzeccato la giornata giusta. Noi avevamo deciso di puntare sulla solidità senza cercare picchi di performance che potevano costarci degli errori. In passato abbiamo avuto molte esperienze in cui abbiamo perso occasioni importanti a causa di squalifiche ed errori dovuti alla voglia di strafare. Oggi invece siamo riusciti a concretizzare e per noi è una grande soddisfazione”.

Nessun rammarico per la medaglia sfumata. “Siamo stati protagonisti di una grande prestazione. Inutile rammaricarsi. Piuttosto faccio i complimente ai nostri ragazzi. In particolar modo a Fabiano Bettega che è stato il primo al lancio e si è buttato nella mischia senza timori reverenziali nel confronto di certi mostri sacri della Mbt-O mondiale”.

LA GARA: L’Italia parte bene con Fabiano Bettega che cambia in 7^ posizione a 47″ dai primi. Tocca poi a Riccardo Rossetto che risale fino alla 4^ posizione. Il finale è per Dallavalle che non riesce a completare la rimonta e chiudento al 4° posto al termine di una lunghissima battaglia con l’austriaco Andreas Waldmann.. per il trentino Dallavalle lo svantaggio è sempre stato attorno ai 2′:52″, una fase di rimonta in cui ha guadagnato 20″ per poi tornare a 2′:54″.

Non è stato semplice arrivare a questo risultato e soprattuto escludere dal terzetto titolare 2 elementi validi e di esperienza come Giaime Origgi e Piero Turra. Le scelte del tecnico hanno pagato.

La premiazione alle 17:00

RIVIVI LA CRONACA DI GARA

CLASSIFICA:

1 RUSSIA 108′:29″
2 SVEZIA +00:09
3 REP. CECA  +00:30
4 ITALIA  +02:54


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136