Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Pronte tra un anno le palestre delle scuole Kaiserhof e Savoy

giovedì, 19 aprile 2018

Quando:
16 maggio 2018@19:00–20:00 Europe/Rome Fuso orario
2018-05-16T19:00:00+02:00
2018-05-16T20:00:00+02:00

Cerimonia di posa della prima pietra dell’edificio che ospiterà le palestre delle scuole Kaiserhof e Savoy a Merano.

Posata simbolicamente questa mattina (19 aprile) a Merano la prima pietra dell’edificio che ospiterà le palestre della scuola provinciale alberghiera Kaiserhof e della scuola professionale provinciale alberghiera Savoy. Alla cerimonia hanno preso parte gli assessori Tommasini e Achammer, i direttori scolastici Josef Paler e Beatrix Kerschbaumer Sigmund nonché l’assessore comunale Stefan Frötscher. “Investire nella scuola – ha sottolineato l’assessore Christian Tommasini -  vuol dire pensare al futuro della nostra società. Per questo ci impegniamo per strutture di qualità ma anche e soprattutto puntiamo sui contenuti della didattica e nel rapporto con i professori e studenti”. Nel suo discorso l’assessore Philipp Achammer ha posto l’accento sull’importanza dell’attività sportiva nella scuola e sul “buono livello delle infrastrutture scolastiche in provincia”.

La vecchia palestra delle due scuole alberghiere di lingua tedesca, di dimensioni troppo ridotte, è stata demolita. Al suo posto l’estate scorsa è iniziata la costruzione dell’edificio di 17 mila metri cubi che ospiterà le due palestre sovrapposte con una superfice di circa 470 metri quadri ciascuna. Una volta terminata la struttura sarà a disposizione dei due istituti scolastici e “anche delle associazioni sportive della città di Merano“, ha sottolineato Frötscher. Secondo il progetto gli spogliatoi saranno collocati al piano terra e la palestra al piano superiore sarà attrezzata anche per competizioni ufficiali di basket. A disposizione, inoltre, una sala fitness e un campo da volley all’esterno. Per realizzare l’opera è prevista una spesa complessiva di 7,67 milioni, i lavori termineranno entro l’anno e le palestre saranno agibili dalla primavera 2019. Lo studio di fattibilità e la progettazione per la concessione edilizia sono stati eseguiti internamente all’amministrazione provinciale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136