QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela, RsX: Renna Campione del mondo U17 con un giorno di anticipo a Torbole

venerdì, 30 giugno 2017

Torbole – Nicolò Renna è già campione del mondo U17. Nella sua categoria con un giorno di anticipo si diploma primatista al mondiale giovanile Rs:X. Una prestazione d’oro. La premiazione avverrà nella giornata di domani. Un conto matematico perché nei dodici ammessi alle fasi finali è l’unico U17. In nessun caso potrà essere battuto (foto di Jacopo Salvi).vela

Accedono alla finale per i maschi Sil Hoekstra (Ned),Tom Reuveny (Isr) Daniele Gallo, Luca Di Tomassi, Andy Brown (Gbr),Zhaoguan Dong (chn), Geronimo Nores (Usa),Yoav Cohen (isr),Nicolo Renna, Aleksander Przychodzen (Pol),Fernando Lamadrid Trueba (Esp) che si contenderanno le prime postazioni. Nella categoria femminile le migliori sono Katy Spychakov (Isr), Maya Morris(Isr),Olivia Rosique (Fra),Erin Watson (Gbr), Rina Niijima (Jpn), Giorgia Speciale, Aikaterini Divari (Gre),Kazami Matsuura (Jpn),Islay Watson (Gbr), Thais Royer De Vericourt (Fra), Alessandra Papitto. Anche in questo caso la lotta sarà fino all’ultima boa e all’ultimo fiato di vento.

Sotto la benedizione di Alessandra Sensini (oro a Sydney 2000, argento a Pechino 2008, e due bronzi ad Atlanta 1996 e Atene 2004) attuale vicepresidente del Coni, i mondiali giovanili di windsurf RS:X in scena nelle acque gardesane sotto le direttive del Circolo Surf Torbole continuano nell’insegna del vento e della sana competizione agonistica. Una giornata ancora una volta emozionante per i circa 200 atleti provenienti da 30 nazioni differenti e che dal 24 giugno si stanno dando battaglia per conquistare il titolo giovanile di questa classe olimpica. Un traguardo importante per farsi notare e per dimostrare di avere le carte in regola per potere entrare nelle rispettive nazionali in previsione delle olimpiadi di Tokyo 2020. Ottima la prestazione degli italiani che stanno dando prova di qualità atletiche decisamente invidiabili. Gli stranieri non sono da meno e martellano in un territorio famoso a livello mondiale ma sconosciuto per la gran maggioranza di loro. Il vento ha reso combattute anche le prove della giornata di ieri che hanno impiegato la giuria in una rapida sequenza di start per riuscire a mettere in fila abbastanza prove per chiudere le qualifiche e arrivare alle finali di oggi. E proprio in questa giornata il Circolo Surf Torbole, Alessandra Sensini e il presidente Armando Bronzetti consegneranno le medaglie ai primi classificati di questo incredibile mondiale giovanile che tanto ha emozionato i partecipanti, i loro tecnici e gli stessi parenti. Il Garda trentino si conferma ancora una volta una vetrina d’eccezione, sorprendente e mirabolante dove tutto può succedere. Due i giorni di piatta, per poi gareggiare all’insegna della tempesta e infine sfidarsi con il beneplacito dell’Ora. Quello che accadrà oggi sarà ancora una volta una sorpresa. I finalisti dovranno affrontare il medesimo percorso dei giorni scorsi con l’aggiunta di uno slalom finale. Da dodici saranno dimezzati a sei e da sei a tre. Questi si sfideranno ancora una volta per mettere la parola fine al mondiale e incidere il proprio nome nell’albo d’oro dei giovanili di windsurf RS:X. Tutto lo staff del Circolo Surf Torbole ha dimostrato ottime capacità organizzative, non a caso lo stesso teatro è stato scelto per il mondiale misto di windsurf del prossimo anno e la società sportiva guidata da Bronzetti ha ufficializzato la propria candidatura per ottenere i mondiali generali di RS:X. Ancora una volta Torbole, il Circolo Surf Torbole e il windsurf si stringono la mano dimostrando di essere un unicum indissolubile.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136