QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: regate autunnali delle classi Star, Dinghy e Protagonist sul Garda. I risultati

mercoledì, 29 ottobre 2014

Salò – La Canottieri Garda ha aperto la sua lunga serie di regate del periodo autunnale e invernali riservata alle classi Star, al singolo Dinghy 12p, al monotipo Protagonist 7.50, che già aveva dato vita alla prima tappa nel corso della regata dei  ”Tre Campanili”.
La classe Star si è presentata con un vero «parterre du roi», una serie di tre affermazioni per l’ex campione del Mondo di questa flotta, il veronese Roberto Benamati in equipaggio con Luca Maffessoli.

I velisti della Fraglia Malcesine hanno preceduto un altro pezzo di storia della vela olimpica, l’altro veronese Albino Fravezzi (ex campione d’Europa e vice campione del Mondo) che aveva a prua Davide Lenardini.vela pre olimpica
In terza posizione ci sono, nella graduatoria provvisoria, De Bernardi e Marcolondo del lago d’Orta, poi i gargnanesi Magni-Pozzi e Redaelli-Sigurtà.

Nel Dinghy 12 piedi comanda il palermitano Marcello Coppola del Lauria davanti a Riccardo Pallavidini.

Nella flotta dei Protagonist «El Mòro» lo scafo di Luca Pavoni e i fratelli Spadini (Canottieri Garda), senza più Carlo Fracassoli alla barra, continua a dominare davanti a «Tè Bambo» condotto da Giovanni Panzera e «Piccolo Principe» di Giuseppe Tranquilli.

La «Autunno Inverno Salodiana» andrà avanti fino ai primi mesi del 2015 con le sue varie tappe nel golfo di Salò.
Sempre in questo week end lo skipper della Canottieri Garda e del team Midland Antonio Squizzato ha meritato il 3° posto nella Eurosaf Disabled Sailing European Championship del singolo paralimpico «2.4 Metre» disputato sul mare di Valencia e vinto dal fortissimo francese Bruno Jourden.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136