QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: Mondiale classe Topper alla Fraglia Vela di Riva del Garda. Invasione britannica

sabato, 18 luglio 2015

Riva del Garda - Mondiali classe Topper alla Fraglia Vela Riva: “invasione britannica”. Protagonisti nelle acque del Garda Trentino i giovanissimi e in particolar modo i ragazzini britannici, che arrivano in forze al Mondiale della classe singola Topper, manifestazione che inizierà con la cerimonia di apertura domani – domenica 19 luglio –  alle 18.30 per concludersi venerdì 24 luglio.

L’evento iridato, organizzato 2010 Gul Topper World Championships, Lake Garda Italydalla Fraglia Vela Riva in collaborazione con ITCA International Topper Class Association, segue a quello organizzato lo scorso anno in Gran Bretagna, presso il Pwllheli Sailing Club, lo stesso club che in questi giorni organizza i Campionati Europei Optimist, a cui sono stati convocati in azzurro anche i due atleti della Fraglia Vela Riva Tommaso Salvetta e Giorgia Cingolani, che domenica inizieranno le prime regate continentali, a cui cui il circolo rivano ovviamente fa un in “bocca al lupo”. E’ la prima volta che la Fraglia Vela Riva organizza un evento mondiale Topper, mentre può già vantare il titolo iridato conquistato nel 2010 a Malcesine, dal proprio atleta Michele Benamati con la speranza di ripetersi quest’anno con le nuove leve del circolo. Tra gli italiani in gara cinque i portacolori della Fraglia Vela Riva nella categoria 4.2 con Mattivi (Riva dG), Santorum (Tenno), Bustaffa (Cavedine), Pallaver (Bolzano) e Moreschi (Riva dG) con Francesca Ramazzotti in rappresentanza della Fraglia Vela Desenzano. Tra i più grandi – categoria Topper 5.2 – troviamo invece Vittorio Gallinaro (Fraglia Vela Riva, rappresentante azzurro alle ultime Olimpiadi Giovanili) e Patrik Zeni (Fraglia Vela Malcesine). Il Campionato è valido anche come “Ladies Intercontinental Cup” e “International Master Event”.

Due le principali categorie ammesse che regateranno con vela 4.2 e 5.3 mq, a seconda del rapporto età/peso di ogni timoniere (nati dal 1998 al 2005 con la flotta 5.3 più numerosa). Circa 150 i partecipanti, di cui più della metà britannici, affiancati da timonieri provenienti da Irlanda, Francia, Sud Africa, Italia e, a sorpresa, addirittura Cina.

“Due mondiali nel mezzo dell’estate – ha commentato alla vigilia il Presidente della Fraglia Vela Riva Giancarlo Mirandola – da domenica avremo i Topper, singolo diffuso tra i paesi anglosassoni, mentre a fine luglio inizieranno i Mondiali Cadet, un’altra classe giovanile – questa volta un doppio – diffusa soprattutto tra Gran Bretagna e Australia. Il lago di Garda dunque sempre più internazionale e alla scoperta di alcune classi veliche, che in Italia sono poco diffuse, contrariamente all’estero in cui trovano grande seguito. Un’opportunità per ampliare la propria cultura nautica e far conoscere sempre più il Garda Trentino in quei paesi in cui la tradizione velica è molto forte e radicata”- ha concluso Mirandola.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136