QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: la stagione alla Fraglia Vela di Riva del Garda a pieno regime tra regate e corsi

giovedì, 21 maggio 2015

Riva del Garda – La stagione velica della Fraglia Vela Riva a tutto regime. Dopo la partenza con i giovanissimi del Meeting del Garda Optimist e le 55 nazioni presenti alla Garda Trentino Olympic Week, ora spazio alle barche del Circuito Internazionale Melges, mentre le scuole di Rovereto hanno iniziato le uscite in barca con gli istruttori della Fraglia Vela Riva grazie al progetto Vela – Scuola.

I CORSI PER I GIOVANI

Video e foto degli atleti di tutto il mondo in corsa per Rio 2016 sui social network tra allenamenti in acqua, training in montagna e in bicicletta sul Garda Trentino.

Per chi ci vive sull’Alto Garda ormai è normale che il territTeam Riva del Garda Fragliaorio trentino sia il top per gli sport outdoor e per la vela in particolare, ma – una volta conclusa la Garda Trentino Olympic Week, con i suoi 500 atleti da 55 nazioni – vedere una serie di video e foto completi di apprezzamenti entusiastici sul territorio e le sue opportunità di allenamento, lascia sempre molto colpiti.

Nell’era dei social network ci si è potuto rendere conto che il Garda è apprezzato a tuttotondo; la squadra australiana ha dedicato foto, interviste, video; gli atleti statunitensi pure, così come le ragazze del 49er svedesi e molti altri ancora. Foto da cima Rocchetta, in bici o da bordo dei veloci skiff hanno riempito i canali social e le pagine ufficiali di atleti e Team di tutto il mondo: road to Rio è passata dal Garda lasciando belle regate, eccezionali allenamenti e ricordi condivisi.

INIZIO STAGIONE 

La stagione 2015 della Fraglia Vela Riva, iniziata con il Meeting del Garda Optimist e che quest’anno ha catturato l’attenzione anche della seguitissima trasmissione di Rai 1 “Linea Blu”, che ha dedicato la sua prima puntata, è passata dai giovanissimi dell’Optimist ai professionisti che credono nel sogno olimpico; prima di passare ai performanti Melges il circolo ha messo a disposizione la sua organizzazione a quegli stranieri, che amano regatare sull’Alto Garda: la Riva Cup ha portato a metà maggio circa 100 imbarcazione con circa 300 uomini di equipaggio tra le classi 505, Korsar, Dias, classi pressochè sconosciute in Italia e molto seguite in Germania, Gran Bretagna, Austria, Svizzera. Una vacanza all’insegna della vela sull’Alto Garda sempre molto apprezzata.

LE REGATE

Ma dal prossimo week end inizia anche una serie di appuntamenti di un’altra “grande vela”, quella della flotta Melges, che comprende i diffusi 24 (dal 22 al 24 maggio), i più piccoli Melges 20 (30-31 maggio) e i performanti Melges 32 (5-7 giugno): una vela per i professionisti, ma anche per gli armatori che vivono la vela come grande passione; sul Garda e alla Fraglia Vela Riva questi equipaggi fedeli ai monotipi Melges, ci vengono sempre volentieri, perchè hanno la garanzia di una serie di elementi che fanno di una regata, un appuntamento da ricordare.

Riva del Garda con la vicina Fraglia, è uno dei pochi posti in Italia se non al mondo, ad avere il centro storico e il lungolago a due passi dal porticciolo e dal circolo: per le regate Melges in particolare, alcune delle quali sostenute dalla famosa casa automobilistica a quattro cerchi, ci sarà quell’abbinamento glamour che associa la vela ai motori, che dà quel tocco in più alle manifestazioni grazie all’immagine che l’area hospitality, compresa quella delle esposizione delle auto, dà.

Il primo appuntamento (dal 22 al 24 maggio) è quello dedicato ai Melges 24, terza tappa di Audi tron Sailing Series: alle pre-iscrizioni risultano una cinquantina di barche provenienti da 14 nazioni.

Una flotta sempre molto agguerrita con alcuni team di punta come quello di Audi tron con Riccardo Simoneschi, Altea di Andrea Rachelli, ICZ dell’olimpionico ceco Martin Trcka, Lenny del due volte medaglia olimpica Tonu Toniste, Maidollis di Gianluca Perego e Bombarda Racing di Andrea Pozzi. Lo staff operatico della Fraglia Vela Riva è pronto per assecondare le richieste tecniche in acqua e a terra dei velisti, di Melges Europa e degli organizzatori dell’intero Circuito, rappresentati da B.Plan Sport&Events.

Ma alla Fraglia Vela Riva i valori della diffusione dello sport della vela proseguono con entusiasmo ed impegno: iniziate le giornate in barca per gli studenti del Liceo Rosmini di Rovereto, proseguendo così nel progetto VELA-SCUOLA, promosso dalla Federazione Italiana Vela tramite i circoli affiliati e riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136