QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Vela, finale emozionante a Riva del Garda per i Melges 20: torneranno a fine agosto per il campionato del Mondo di classe

domenica, 13 luglio 2014

Riva del Garda – Finale davvero emozionante alla Fraglia Vela Riva per il quarto atto dell’Audi tron European Sailing Series del più piccolo scafo della flotta Melges, il Melges 20. Con le ultime tre regate disputate domenica la classifica è stata completamente ribaltata e il podio è stato occupato da alcune imbarcazioni, che ieri sembravano molto lontane.audi vela riva

La scelta del Comitato di regata, che ha colto i suggerimenti dello staff in acqua della Fraglia vela Riva capitanato da Fausto Maroni, è stata azzeccatissima con la partenza anticipata alle 11, orario che contrariamente al solito, aveva già un bel vento da sud disteso, probabilmente per il tempo poco stabile di questi giorni.

Si sono così potute disputare altre tre regate, portando a sei il numero totale e potendo così appliacare lo scarto della prova peggiore. Sono state due giornate molto intense per gli oltre 40 scafi provenienti da 8 nazioni, che si sono confrontati in regate molto combattute, tanto che il podio si è deciso solo con l’ultima prova, riservando non poche sorprese.

Ancora una volta l’equipaggio che ha saputo mantenere una sequenza di posizioni più regolari, alla fine ha avuto la meglio: “Out of reach, con al timone Guido Mani e alla tattica un sempre attento Gabriele Benussi e Massimo Gherarducci a completare l’equipaggio, ha vinto con 6 punti di vantaggio su un ottimo mascalzone Latino jr. Out of reach ha realizzato 3 primi, un sesto e un nono, scartando un ventesimo; Achille Onorato, al timone di mascalzone Latino jr., ha altresì mantenuto una buona media con 2-3-12-13 (scartato)-5-2.

Più arretrato, ma protagonista di un eccezionale recupero in classifica generale Audi G-tron con Roberto Martinez al timone e Enrico Fonda e Riccardo Simoneschi a completare l’equipaggio, che è stato molto alterno nei parziali con un terzo e due quarti, e due dodicesimi e un 28 scartato.

Saliscendi anche per lo statunitense Shimmer con Lucas Russ al timone e Harry Melges e Federico Michetti in equipaggio: più volte in zona podio ha definitivamente lasciato le prime tre posizioni per una brutta ultima prova (23). Podio infranto con questa seconda giornata anche per Fremito d’arja di Dario Levi, solidamente primo dopo la prima giornata, ma sempre oltre il ventesimo posto nelle ultime tre prove.

Soddisfazione per la Fraglia Vela Riva, che tra un temporale e l’altro ha potuto offrire ancora una volta il massimo di prove in programma con una bellissima tappa del’Audi tron European Sailing Series dei Melges 20, che torneranno a Riva del Garda dal 25 al 30 agosto per disputare il Campionato del Mondo di classe.

In Fraglia non ci si ferma: lunedì inizierà l’Intervela, storica regata giunta alla sua sessantaquattresima edizione e riservata quest’anno alla sola classe 420 e a seguire torneranno i Melges con i più grandi e performanti Melges 32. Davide Duchi, fragliotto selezionato ai Campionati del Mondo Optimist nel prossimo ottobre in Argentina, ha regatato a bordo di Tomahawk, una delle sue prime esperienze su barche da regata a bulbo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136