QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: Campionato Italiano Dolphin, avanti Lorenzo Mueller. Oggi il gran finale e la sfida a Gio Pizzati

domenica, 14 giugno 2015

Limone - Tre prove per il Campionato Italiano del monotipo Dolphin, una delle carene più veloci del panorama velico internazionale. Tra le bizzarrie del tempo atmosferico il Comitato di Regata è riuscito a far disputare Gara 3, 4, riducendo la 5°, comunque valida ai fini della classifica.

La prima prova di giornata, caratterizzata dalla solita brezza da sud, ha visto il successo netto dello svizzero Lorenz Mueller, skipper dal grande passato con le classi olimpiche, numero 2 nella Ranking list nel Matchdolfhin-Race del suo paese, 44° in quella Mondiale.

L’equipaggio del giallo «SUI 89» ha preceduto «Baraimbo 2» la barca degli armatori Imperadori e Razzi condotta da Gio Pizzati (Fraglia Vela Desenzano), terzi si collocano i ragazzi della Marina Militare di La Spezia (foto), comandati dal madernese Marcello Colosio, primi a loro volta della versione con Gennaker.

Gara 4 vede nuovamente davanti a tutti gli svizzeri comandati da Lorenz Mueller e il suo equipaggio misto.

Secondo si piazza «30 Nodi» con Brunetto Fezzardi, terzo «Twister», l’armo della famiglia Bocchio con Mattia Polettini al timone, detentore dello scudetto tricolore 2014.

I bravissimi Giudici tentano la quinta prova, accorciando il percorso sulla seconda bolina. Vince «Flipper» che Nicola Borzani ha affidato a Martin Reinjtes, altro velista dal passato glorioso con il 4.70 olimpico. Secondo è Mueller, terzo «Baraimbo».

Mancano le ultime elaborazioni per le inevitabili proteste ma questi due guidano la generale e la classifica Open e il Campionato nazionale. La regia organizzativa del Tricolore Dolphin è coordinata dai Club Velici di Limone (presidente Andrea Corsato) e Campione (presidente Renè Bolis), la Giuria Internazionale dal valido Udr (Ufficiale di regata) Ermindo Miniati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136