Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Vela, Campionato Italiano della classe Dolphin sul Garda

mercoledì, 23 settembre 2020

Desenzano del Garda – Scatta venerdì 25 sul lago di Garda il Campionato Italiano della classe Dolphin. Sono previste tre giornate di regate. E’ un monotipo di 8 metri e 10 di lunghezza progettato da Ettore Santarelli. L’Italiano sarà valido come Euro Cup visto che è annunciata la partecipazione della agguerrita flotta Svizzera.

Baraimbo Imperadori RazziL’organizzazione è curata dalla Fraglia Vela Desenzano sotto l’egida della Federazione Italiana della Vela. Detentore del titolo è “Baraimbo due” (nella foto), la barca del team di Imperadori e Razzi, condotta da Giovanni Pizzatti, primo l’anno passato nelle acque dell’alto veronese di Brenzone. I Dolphin arrivano nel Club che di fatto è la loro casa, dopo una stagione breve ma intensa, dopo, in particolare, le prove Long distance di Gorla e Centomiglia dove i vincitori sono stati “Ckinock” con il giovane Silvioli con un equipaggio internazionale con greci e danesi, il team Sterilgarda della famiglia Bocchio con timoniere Mattia Polettini. Sempre da queste regate lunghe arriva l’esperto di multiscafi Matteo Ferraglia (secondo assoluto in Centomiglia).

Gli altri sono i nomi di sempre, dal “30 Nodi”, che torna ad avere come skipper il leggendario Bruno Fezzardi al Flipper con Umberto Grumelli, dalla bellissima battaglia dei gentlemen (Timonieri-Armatori) con lo scontro tra Francesco Crippa, presidente della classe, Marini-Perani, e la famiglia Nassini. Sui vari social sta spopolando il Teaser di presentazione, realizzato secondo i dettami relativi alla promozione del territorio di #Visit Brescia-Brescia Tourism, Speciality Destination Management Organization di Brescia e provincia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136