QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Universiade, prorogato il concorso ‘Energia amica e buone pratiche per il clima’

mercoledì, 16 ottobre 2013

Trento – Prorogata al 31 ottobre la possibilità per le scuole trentine di partecipare al concorso di idee “Energia Amica e buone pratiche per il clima”. Il bando è rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della Provincia autonoma di Trento e intende premiare idee, progetti e comportamenti orientati alla riduzione dell’impatto ambientale e dei gas climalteranti generati nel corso dell’Universiade Invernale Trentino 2013. L’argomento è centrale per questa edizione dell’Universiade che punta ad essere a impatto zero per le emissioni, compensando quelle causate dalla manifestazione con i risparmi derivanti da azioni e comportamenti volontari di istituzioni, imprese, associazioni e cittadini. Il concorso intende sottolineare il forte legame fra Universiade e mondo della scuola: è un’opportunità per le scuole del Trentino per partecipare a questo grande evento sportivo e del mondo dell’educazione, caratterizzato dalla sostenibilità ambientale.universiade

Il concorso è promosso dalla Provincia autonoma di Trento (Dipartimenti Territorio, Ambiente e Foreste e Conoscenza), in collaborazione con il comitato organizzatore dell’Universiade, il Consorzio dei Comuni Trentini, l’Associazione PEFC Italia e il Muse.
L’obiettivo è quello di far riflettere gli studenti sullo stretto legame esistente tra i comportamenti quotidiani e gli effetti sul clima e sull’ambiente che ci circonda, per comprendere l’importanza del risparmio energetico e del conseguente abbattimento delle emissioni di anidride carbonica. Attraverso il concorso di idee si intende incentivare lo studio e l’applicazione delle energie rinnovabili per comprenderne le potenzialità sia da un punto di vista economico che ambientale in termini di efficienza, risparmio e riduzione dell’inquinamento. Infine si intende sensibilizzare le nuove generazioni sulla tutela e valorizzazione del patrimonio forestale e della biodiversità, quale risorsa pulita, sicura e competitiva per raggiungere ambiziosi obiettivi di sviluppo delle energie rinnovabili.
Sono quattro le categorie di classi previste: 4^ e 5^ elementare; 1^, 2^ e 3^ media; 1^ e 2^ superiore; 3^, 4^ e 5^ superiore. Il concorso propone attività diversificate a seconda del grado di istruzione scolastica. Il bando chiede alle classi delle scuole primarie di costruire dei piccoli apparecchi energetici, proporre dei progetti di riduzione dei consumi in casa o legati al mondo della scuola. Alle scuole superiori sono richiesti progetti per ridurre le emissioni delle grandi manifestazioni o una campagna di comunicazione su bosco e clima.

Tra tutte le proposte pervenute entro i termini fissati dal bando saranno selezionate le due classi migliori per ciascuna categoria con premi che prevedono la possibilità di assistere ad una delle gare in svolgimento, visitare il MuSe, un kit energia e una gita scolastica. A tutti gli alunni delle classi che parteciperanno al concorso sarà consegnata la maglietta di “Energy Trasformer” dedicata all’Universiade 2013. Per partecipare è necessaria l’iscrizione (scadenza prorogata al 31 ottobre) mentre gli elaborati, consistenti in progetti sviluppati con strumenti diversi come testi, disegni, elaborazioni fotografiche, realizzazione di dispositivi o esperimenti, dovranno essere consegnati entro il 30 novembre 2013. Per tutti i dettagli e i riferimenti si rimanda alla pagina web con il bando: www.energia.provincia.tn.it/comunicare_energia/


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136