QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Una notte con le stelle dello sport al casinò di Campione d’Italia. Presenti Rossi e Malagò

lunedì, 29 settembre 2014

Campione d’Italia – Una notte con tante stelle dello sport a Campione d’Italia. Tania Cagnotto (nella foto), Fabio Aru, Andrea Ranocchia, Fiona May, il ct azzurro del ciclismo Davide Cassani, il team manager della Nazionale Lele Oriali, e poi Ivan Cordoba, il rugbista Paul Griffen, la giovane stella del nuoto paralimpico Federico Morlacchi, il Gruppo Sportivo Fiamme Gialle: sono alcuni dei protagonisti dello sport che saranno premiati nel corso della “Notte delle Stelle”, in programma oggi, nel Salone delle Feste del Casinò di Campione d’Italia, e promossa dal Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi (GLCagnotto-MedagliaGS)-USSI Lombardia e dallo stesso Casinò.

Oltre ai personaggi sportivi, saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Momenti di Sport-Campione d’Italia”, indetto per il quarto anno dal GLGS e destinato ai giornalisti e fotoreporter che, nell’arco degli ultimi dodici mesi, hanno saputo cogliere immagini di sport particolarmente significative o suggestive. Per la seconda volta in quattro edizioni il primo premio è andato ad Alessandro Trovati. A Luca Bruno è stato assegnato il secondo premio, a Giovanni Auletta il terzo. Menzioni speciali per Antonio Calanni, Daniel Dal Zennaro e Pierre Teyssot e per Massimiliano Vitez (quest’ultimo per una foto fair-play, riconoscimento istituito in collaborazione con il Premio Gentleman).

Uno dei momenti della serata – a cui è annunciata la presenza, fra gli altri, dell’assessore regionale allo sport Antonio Rossi e del segretario generale della Fnsi Franco Siddi – riguarderà il Centenario del Coni: è atteso anche il presidente del Comitato Olimpico, Giovanni Malagò, insieme al presidente del Coni regionale, Pierluigi Marzorati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136