QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trento Film Festival: sold out al Sociale di Trento per la serata con lo scrittore Mauro Corona

lunedì, 4 maggio 2015

Trento – “Il Trento Film festival è il festival di Cannes degli alpinisti, è la “Croisette” della montagna, il nostro tappeto rosso”. Così Mauro Corona, scrittore e alpinista, ieri al Teatro Sociale di Trento – che ha registrato il sold out – in occasione della presentazione del suo ultimo libro “I misteri della Montagna” (edito da Mondadori) nell’ambito del 63. Trento Film Festival.

L’incontro è stato moderato da Pierangelo Giovanetti, direttore de L’Adige e introdotto da Roberto De Martin, presidente del Trento Film Festival. “Devo tanto a questo Festival – ha spiegato Corona – sono cresciuto con lui, ha quasi la mia età”.

“Dobbiamo crescere delle nuove generazioni con un’etica – ha spiegato Corona in riferimento al concetto di “vivere nella natura” – ma dobbiamo farlo noi, non può farlo la politica”. E poi ha argomentato la sua scelta di vita in montagna, in mezzo alla natura, con una frase del suo stesso libro: “sto bene nella solitudine, non per disprezzo del mondo, ma perché devo fare i conti con me stesso”.

Corona ha salutato il pubblico citando lo scrittore portoghese Fernando Pessoa e ha ricordato che quando si scala “bisognerebbe riuscire a fermarsi un metro prima della vetta. In montagna come nella vita”.

PREMIO ITAS

Domani si conosceranno i vincitori del Premio ITAS del Libro di Montagna
Saranno svelati, in occasione di una conferenza stampa presso Casa ITAS, i nomi dei vincitori del 42° Premio ITAS del Libro di Montagna e del premio giovani Montagnav(V)entura, giunto alla terza edizione. La giornata inizierà con il consueto appuntamento con il “Racconto itinerante”, una passeggiata sul Doss Trento in compagnia dello scrittore Enrico Brizzi, presidente di giuria del Premio ITAS.
Torna anche quest’anno l’appuntamento con “Racconto itinerante”, una camminata letteraria in diverse tappe sul colle Doss Trento, durante la quale Enrico Brizzi e alcuni vincitori del Premio ITAS leggeranno i loro racconti ai partecipanti. Si tratta di un’occasione unica per dialogare con gli autori, insieme a Leonardo Bizzaro, giornalista di «La Repubblica» e ad altri membri della giuria del Premio ITAS. Il ritrovo è alle ore 8:45 presso Casa Itas, alle Albere (piazza delle Donne lavoratrici, 2) e la partecipazione è aperta a tutti. Il rientro è previso intorno alle ore 12. A seguire, alle ore 12:30, è in programma la conferenza stampa durante la quale verranno rivelati i nomi dei vincitori del Premio ITAS e di Montagnav(V)entura. Oltre al presidente e ai membri della giuria, al direttore generale di ITAS Ermanno Grassi e ai vincitori dei vari premi, sarà presente anche l’artista toscana Daniela Giovannetti che ha realizzato il Trofeo “Aquila ITAS” che verrà consegnato ai tre vincitori.
Nel pomeriggio si terranno invece le cerimonie ufficiali di premiazione: alle ore 15 verranno premiati i ragazzi vincitori di Montagnav(V)entura per i migliori racconti incentrati sulla montagna. Seguirà alle ore 18 la premiazione dei vincitori del 42° Premio ITAS del Libro di Montagna.
Appuntamenti di domani 5 maggio:
ore 8:45 – “Racconto itinerante”, ritrovo presso Casa ITAS
ore 9 – Camminata verso Doss Trento. Percorso molto semplice (50 m di dislivello). Rientro ore 12:00
ore 12:30 – Conferenza stampa Premio ITAS
ore 15 – Cerimonia di premiazione Premio Montagnav(V)entura
ore 18 – Cerimonia di premiazione Premio ITAS


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136