QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trentino Basket Cup, l’attesa è finita: domani Italia-Germania

mercoledì, 9 luglio 2014

Trento – Domani si comincia! L’attesa per la terza edizione della Trentino Basket Cup terminerà domani alle ore 18.00 quando al PalaTrento scenderanno in campo le Nazionali di Belgio e Olanda e a seguire, alle ore 20.30, faranno il loro esordio gli Azzurri di coach Pianigiani contro la Germania, squadra giovane e di talento.trentino_basket_cup

L’Italia ha concluso nella giornata di oggi il raduno di Folgaria e si porterà già in serata nel capoluogo trentino dove si fermerà fino a domenica per disputare il torneo che prevede tre partite in tre giorni per gli Azzurri (giovedì 10 luglio ore 20.30 Italia-Germania, venerdì 11 luglio ore 20.30 Italia-Olanda, sabato 12 luglio ore 20.30 Italia-Belgio). Le casse del PalaTrento apriranno alle ore 17.00 in tutti e tre i giorni e con un unico biglietto si potrà assistere ad entrambe le partite della giornata.

Il torneo di Trento – ha dichiarato il coach Pianigiani – rappresenta la fine della prima parte del lavoro e ci darà ulteriori spunti su come proseguire la preparazione. Procediamo un po’ a rilento per via di qualche acciacco che sta ritardando una ipotetica tabella di marcia che ci eravamo prefissati. La cosa positiva è che non siamo partiti da zero: abbiamo già un minimo di linguaggio tecnico comune grazie sia ai giocatori che erano con noi l’estate scorsa sia per il lavoro fatto con i nuovi durante i mini raduni di Roma e all’All Star Game.

Confidiamo che questa base di partenza, unita alla voglia di fare dei ragazzi che stanno collaborando attivamente e si stanno aiutando l’un l’altro in un clima positivo, sia sufficiente a farci fare delle partite credibili e che ci fortifichino verso il consolidamento della nostra identità”. Saranno assenti domani nell’esordio contro la Germania Stefano Gentile, Michele Vitali e Marco Cusin: l’assenza di quest’ultimo potrebbe offrire ancora maggio spazio al beniamino di casa Davide Pascolo, 23 anni, giocatore che ha trascinato Aquila Basket Trento alla promozione in serie A.

E’ stato un raduno molto positivo, in cui mi ha sorpreso molto in positivo il modo in cui tutti noi nuovi siamo stati accolti dal gruppo. Dopo dieci giorni di raduno, le gare della Trentino Basket Cup ci serviranno anche a riprendere il ritmo partita, visto che tutti quanti non giochiamo da diverse settimane: è un torneo con partite vere, contro Nazionali Europee, che cercheremo di vincere.” La Trentino Basket Cup ha visto nelle due precedenti edizioni la vittoria dell’Italia che davanti al pubblico del PalaTrento ha vinto finora 6 partite su 6. Per Pascolo ci sarà un po’ di emozione per la sua prima volta in maglia azzurra e per di più davanti al pubblico di casa. “C’è un po’ di emozione per questo esordio con la Nazionale: certamente l’ambiente famigliare del PalaTrento mi dà uno stimolo in più, ma al tempo stesso aumenta un po’ l’emozione. In questo raduno mi sono confrontato con un livello di basket molto alto e sto cercando di adattarmi e crescere anch’io: ho voglia di fare bene e conquistare la fiducia dello staff e dei compagni. La Nazionale è un’esperienza molto importante: me ne sono reso conto fin da subito vedendo la grandissima folla di tifosi presente a Milano in occasione del Media Day.”

L’esordio dell’Italia al torneo prevede la sfida contro la Germania: la squadra tedesca, allenata da pochi mesi da Emir Mutapcic, è composta da un nucleo molto giovane e di talento, espressione di un movimento in grande crescita sia in termini organizzativi che tecnici. Tra i volti da seguire l’esterno Niels Giffey, 23 anni, fresco campione NCAA con Connecticut, dove quest’anno ha segnato 8.4 punti di media, il duo del Bayern Monaco Robin Benzing (208 cm), 25 anni, eLucca Staiger, prodotto dell’Università dell’Iowa, esterno di 195 cm. Sotto le plance il pacchetto di lunghi azzurri dovranno vedersela con i 215 cm del centro del Laboral Kutxa Tibor Pleiss, scelto al Draft NBA del 2010 con il n. 31 e i cui diritti ora appartengono ad Oklahoma Thunder e  i 210 cm del 21enne Philipp Neumann, uno dei ’92 più interessanti del circuito basket. La partita contro la Germania si prospetta quindi particolarmente interessante. Tutte le gare degli Azzurri saranno trasmesse su Raisport2 alle 20.30. Ecco i seguito i roster delle quattro squadre partecipanti.

Gli Azzurri

7 Luca Vitali (1986, 201, P/G, Vanoli Cremona)

8 Giuseppe Poeta (1985, 190, P, Libero da contratto)

10 Andrea De Nicolao (1991, 185, P, Libero da contratto)

12 Marco Cusin (1985, 211, C, Libero da contratto)

13 Luigi Datome (1987, 203, A, Detroit Pistons)

14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Grissin Bon Reggio Emilia)

18 Daniele Magro (1987, 208, C, Libero da contratto)

20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, Grissin Bon Reggio Emilia)

22 Stefano Gentile (1989, 191, P, Acqua Vitasnella Cantù)

24 Riccardo Moraschini (1991, 192, P/G, Libero da contratto)

27 Davide Pascolo (1990, 201, A, Aquila Basket Trento)

31 Michele Vitali (1991, 196, G, Pasta Reggia Caserta)

32 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia)

33 Pietro Aradori (1988, 195, A/G, Libero da contratto)

34 Achille Polonara (1991, 203, A, Cimberio Varese)

 

Germania

Robin Benzing (1989, 208, A, Bayern Munchen – Ger)

Bastian Doreth (1989, 182, G, Art. Dragons – Ger)

Niels Giffey (1991, 201, A, Connecticut – Usa)

Elias Harris (1989, 203, A, Brose Basket – Ger)

Alex King (1985, 200, A, Alba Berlin – Ger)

Philipp Neumann (1992, 210, C, Ewe Basket – Ger)

Tim Ohlbrecht (1988, 210, A, Ft. Wayne – Usa)

Tibor Pleiss (1989, 215, C, Laboral Kutxa – Spa)

Heiko Schaffartzik (1984, 181, G, Bayern Munchen – Ger)

Dennis Schroder (1993, 186, G, New Yorker Phantoms Braunschweig – Ger)

Andreas Seiferth (1989, 209, C, Art. Dragon – Ger)

Lucca Staiger (1988, 195, G, Bayern Munchen – Ger)

Karsten Tadda (1988, 190, G, Brose Basket – Ger)

Daniel Theis (1992, 204, A, Brose Basket – Ger)

Maik Zirbes (1990, 208, C, Brose Basket – Ger)

 

All: Emir Mutapcic

 

Olanda

 

4 Arvin Slagter (1985, 191, G, GasTerra Flames Groningen – Ola)

5 Leon Williams (1991, 183, G, Landstede Basketball Zwolle – Ola)

6 Worthy de Jong (1988, 194, G, Zorg en Zekerheid Leiden – Ola)

8 Dexter Hope (1993, 185, G, Aris Leeuwarden – Ola

9 Mohamed Kherrazi (1990, 200, A, Zorg en Zekerheid Leiden – Ola)

10 Dimeo van der Horst (1991, 195, A, Matrixx Magixx Wijchen – Ola)

11 Thomas Koenis (1989, 210, C, GasTerra Flames Groningen – Ola)

13 Kevin Bleeker ( 1993, 208, C, Canisius College – USA)

14 Nick Oudendag (1987, 210, A/C, Matrixx Magixx Wijchen – Ola)

15 Craig Osaikhwuwuomwan (1990, 211, A, GasTerra Flames Groningen – Ola)

20 Ralf de Pagter (1989, 200, A, SPM Shoeters Den Bosch – Ola)

21 Matthias Runs (1992, 210, C, St. Bonaventure – Usa)

 

All: Toon van Helfteren

Ass: Peter van Noord

 

Belgio

 

4 Lionel Bosco (1981, 175, G, M. Hainaut – Bel)

5 Jean-Marc Mwema (1989, 195, A, Antwerp – Bel)

6 Kevin Tumba (1991, 206, Leuven – Bel)

7 Alexandre Libert (1990, 194, G, Verviers-Pep. – Bel)

8 Boukichou Khalid (1992, 208, C, Oostende – Bel)

9 Olivier Troisfontaines (1989, 192, A, Leuven – Bel)

10 Elias Lasisi (1992, 192, A, Leuven – Bel)

11 Maxime Depuydt (1992, 192, A, Brussels – Bel)

12 Dorian Marchant (1993, 198, A, Antwerp – Bel)

13 Yannick Desiron (1992, 206, C, Leuven – Bel)

14 Maxime De Zeeuw (1987, 204, A, Antwerp – Bel)

15 Loic Schwartz (1992, 195, A, Verviers-Pep. – Bel)

 

All: Eddy Casteels

Ass: Jacques Stas

Ass: Pascal Angillis


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136