QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tour de Ski, 15 km di tecnica classica maschile in Val di Fiemme: vince Martin Johnsrud Sundby davanti a Niklas Dyrhaug e a Aleksey Poltoranin. Ordine d’arrivo

sabato, 9 gennaio 2016

Val di Fiemme – Oggi Martin Johnsrud Sundby ha messo una seria ipoteca sul titolo del 10° Tour de Ski, aggiudicandosi la Mass Start di 15 km in tecnica classica della Val di Fiemme (Trento), davanti a Niklas Dyrhaug e al kazako Aleksey Poltoranin.sundby tour de ski sci fondo

Una dolce pioggerellina bagna lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero. Partono bene il russo Sergey Ustiugov ed il leader Sundby, subito al comando. Ottima anche la partenza del ‘nostro’ Francesco De Fabiani, l’azzurro batte e combatte per restare nelle prime posizioni.

Numerosi avvicendamenti nelle prime fasi di gara, il norvegese Finn Hågen Krogh balza in testa ottenendo anche il ‘bonus’ del secondo giro, davanti a Sundby e Northug, con quest’ultimo che riesce a rimanere nel gruppo assieme al connazionale Didrik Tønseth.

Francesco De Fabiani si riscopre secondo, prima che una serie di capovolgimenti stravolga la classifica provvisoria, senza distaccare più di tanto i fondisti, con lo svizzero Dario Cologna a prendere il sopravvento. Sundby si piazza nuovamente al comando, mentre “DeFa” e Cologna si sfidano per il secondo posto.

Il ‘boss’ del Tour e della Coppa del Mondo tenta il primo allungo, con i subentranti Didrik Tønseth e Niklas Dyrhaug a piazzarsi stabilmente come pericolosi inseguitori.

Al quarto giro è Martin Johnsrud Sundby ad ottenere il prezioso ‘abbuono’ di 15 secondi, davanti a Cologna e a De Fabiani, prima che allo svizzero, vittima di un risentimento muscolare, vengano inesorabilmente a mancare le forze. Gli ultimi due giri sono interlocutori e segnano chi saprà dare più filo da torcere a Sundby. Dario Cologna, e soprattutto Petter Northug, hanno da tempo abbandonato la contesa.

Il finale concede un’emozionante lotta a due ‘nordica’, con Sundby a guardarsi dal connazionale Dyrhaug. Alle spalle degli imprendibili norvegesi sbuca il kazako Aleksey Poltoranin, ma per la rimonta è troppo tardi. Martin Johnsrud Sundby trionfa in solitaria davanti a Niklas Dyrhaug (+7’’7) ed Aleksey Poltoranin (+12’’6), mentre Francesco De Fabiani concede al folto pubblico della Val di Fiemme un finale sprint al cardiopalma che gli regalerà un prestigioso quarto posto, consolidandolo come uno dei più promettenti fondisti azzurri del futuro. Martin Johnsrud Sundby guadagna anche in classifica generale, con 2:51 minuti su Petter Northug e ad un passo dalla terza affermazione consecutiva al Tour de Ski. Buona anche la prova di Giandomenico Salvadori, dodicesimo.

La lotta per i rimanenti gradini del podio si fa serrata, tanti atleti a sfidarsi in appena 25.4 secondi. Domani il finale atteso per un anno intero, con la Final Climb che eleggerà i paladini della decima edizione. Alla pista Olimpia III dell’Alpe Cermis, gara femminile alle ore 14.00 e maschile alle 15.40.

Antipasti mattutini delle sfide saranno il Tour del Gusto (ore 9.30) e l’evento promozionale Rampa con i Campioni (ore 10.00) che accomunerà le sorti di amatori e campioni del passato del calibro di Gabriella Paruzzi, Sabina Valbusa, Katerina Neumannova, Cristian Zorzi, Jürg Capol, uno degli ideatori del Tour, e tanti altri.

15 km TC maschile

1 SUNDBY Martin Johnsrud NOR 39:55.2; 2 DYRHAUG Niklas 40:02.9; 3 POLTORANIN Alexey KAZ 40:07.8; 4 DE FABIANI Francesco ITA 40:25.4; 5 KROGH Finn Haagen NOR 40:26.1; 6 IVERSEN Emil NOR 40:26.2; 7 HARVEY Alex CAN 40:26.5; 8 TOENSETH Didrik NOR 40:27.2; 9 JAKS Martin CZE 40:28.6; 10 HOLUND Hans Christer NOR 40:28.8

12 SALVADORI Giandomenico ITA 40:40.5; 27 NOECKLER Dietmar ITA 41:51.8; 29 PELLEGRIN Mattia ITA 41:53.4; 55 CLARA Roland ITA 45:17.0


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136