QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Torbole, World Championship North Lake Garda Trentino Techno 293. Il programma

mercoledì, 19 ottobre 2016

Torbole – Ecco l’evento più importante dell’anno. A Torbole si terrà dal 22 al 29 ottobre il World Championship North Lake Garda Trentino. Al Circolo Surf Torbole è record per il Mondiale Techno 293: al mondo mai così tanti iscritti in una regata della Classe T293.

Il Garda Trentino riesce ad attirare quasi 500 ragazzi per l’evento iridato in programma a Torbole dal 22 al 29 ottobre: 32 nazioni presenti dai 5 continenti; per la prima volta ad un mondiale Techno 293 anche Oman, Egitto e la vicina Austria, oltre a Messico, Perù, USA, Brasile, Giappone, India, Argentina, Singapore, Nuova Zelanda, Hong Kong per citare i più lontani.

L’Italia tra le favorite per la conquista dei titoli insieme a Francia ed Israele: Giorgia Speciale, i gardesani Nicolò Renna, Alessandro Josè Tomasi ed Edoardo Tanas e Marta Monge alcuni degli azzurri con possibilità di podio. Sabato 22 ottobre la cerimonia di apertura con la sfilata di atleti e allenatori a Torbole.

torbole-mondiale-10

CIRCOLO SURF TORBOLE

C’è grande attesa al Circolo Surf Torbole per l’evento dell’anno, dedicato ai giovanissimi del windsurf: il Mondiale Techno 293 è già il mondiale dei record, dato che non si erano mai visti così tanti iscritti ad una regata della classe Techno 293. Grazie ad una continuità nel tempo nella scelta della tavola proposta per i giovani (il Bic Techno 293), propedeutica anche all’olimpica RS:X e ad una contemporanea forte diffusione della disciplina tra i giovani (spesso figli dei pionieri del windsurf in Italia e nel mondo) è vero boom per le regate in programma sul Garda Trentino l’ultima settimana di ottobre. Già al mondiale di classe del 2014 fu raggiunto a Brest il record di 404 iscritti, ma su Garda Trentino questo numero è abbondantemente superato, con quasi 500 iscritti provenienti da 32 nazioni. Tre le categorie con i rispettivi titoli maschile e femminile: Under 15, Under 17 e la nuova categoria Plus, dai 17 anni in su e senza limite di età, molto partecipata dal Giappone. La classe Techno 293 aumenta progressivamente di Mondiale in Mondiale, a dispetto della crisi economica, coinvolgendo anche sempre nuove nazioni e l’evento di Torbole ne è la dimostrazione. La scelta del periodo è stata dettata dal fatto che moltissime nazioni europee hanno le vacanze scolastiche autunnali in quest’ultima settimana di ottobre; nonostante l’Italia sia penalizzata da questo punto di vista, gli italiani presenti saranno ben 90, tra cui almeno una decina da possibile podio. Ed è proprio l’Italia la nazione con più titoli vinti nella storia con 11 ori, conquistati nelle diverse categorie U15 e U17 dal primo mondiale disputato a Marsala nel 2006 ad oggi.

GLI AZZURRI

Sarà un mondiale importante per Giorgia Speciale (SEF Stamura Ancona): alla sua ultima gara in questa classe per passaggio di categoria, Giorgia, che ha già vinto il titolo europeo under 15 e under 17, nonché il mondiale under 15, ora può avere due soli obbiettivi, che la porterebbero comunque ad un record mai raggiunto nella storia del windsurf giovanile: andando a podio diventerebbe l’unica atleta che in tutti e 5 gli anni di attività è andata a medaglia; se vincesse addirittura il titolo iridato under 17 – sfuggitole lo scorso anno a Cagliari dove conquistò l’argento – raggiungerebbe i risultati conquistati dall’altra italiana impegnata ora in RS:X Marta Maggetti (titoli vinti a Campionato Europeo e Mondiale in entrambe le categorie), rimanendo comunque l’unica atleta sempre a podio per tutti e 5 gli anni di attività!

Tra gli altri azzurri favoriti non mancano i portacolori del circolo organizzatore Circolo Surf Torbole come il vincitore della Coppa Italia 2016 Nicolò Renna (nella top ten all’Europeo in Polonia-categoria Under 17) e l’altro locale Alessandro Josè Tomasi (Lega Navale Italiana Riva del Garda). Entrambi i surfisti sono figli d’arte, rispettivamente di Vasco Renna e Alessandro Tomasi, veri pionieri delle scuole di windsurf sul lago di Garda e nel mondo. Anche dalla vicina Fraglia Vela Malcesine il neo campione europeo Edoardo Tanas può certamente puntare al podio tra gli Under 15 in condizioni che sicuramente conosce bene, dato che durante la manifestazione si regaterà facilmente con vento da nord (data la stagione), che ben soffia solitamente nella sua Malcesine. Tra le femmine della categoria under 15 anche la ligure Marta Monge (Circolo Nautico Loano) può aspirare al podio, essendoci arrivata molto vicina all’europeo di tre mesi fa a Sopot. Tra la squadrona azzurra possibilità di fare bene tra gli U17 anche per Marta Tanas (FV Malcesine), Nicolò Gatti (Circolo Surf Torbole – Campione Italiano in carica Under-17), Federico Ferracane (CC Marsala), così come negli U15 Lavinia De Felici (LNI Civitavecchia) e Gabriele Guella, portacolori del Circolo Surf Torbole.

GLI STRANIERI 

Oltre all’Italia, Israele e Francia le nazioni più forti e con maggiore partecipazione nella classe Techno 293. Tra le femmine Under 17 Giorgia Speciale dovrà vedersela con l’israeliana Shira Benbenisti (argento europeo) e la polacca Sulikowska. Nella categoria maschile favoriti il francese Fabien Pianazza, l’israeliano campione europeo Itai Kafn, l’altro israeliano Gad Matosevich ; tra gli under 15 l’israeliana Sharon Kantor, le francesi Jariel e Garandeau; tra i maschi il francese Mathis Ghio, gli israeliani Hillel, Zror e Leshed.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136