QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

The Energy Audit di Salò è la startup vincitrice del concorso UniCredit

sabato, 1 luglio 2017

Salò – Proclamati i vincitori Commissione CleanTech con la seguente classifica: primo classificato The Energy Audit, Salò (Brescia); secondo Classificato: Reset, Roma e terzo Classificato: Scooterino, Roma. Menzione Speciale: Windicity, Rovereto (Trento). The Energy Audit Anna Baccarin

The Energy Audit di Salò è la startup vincitrice di UniCredit Start Lab. Nei giorni scorsi, presso l’UniCredit Tower di Milano, si è riunita la commissione relativa al settore Clean Tech (tecnologie applicate all’ambiente) per decretare le startup vincitrici per le quali è previsto: l’individuazione di uno o più Mentor scelti tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale; l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato; l’accesso alla Startup Academy e al programma di coaching organizzato dal team di UniCredit Start Lab; la partecipare a Business Meeting con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori. Alla prima classificata, The Energy Audit , andrà un grant da 10mila euro.

La Commissione composta dai protagonisti dei principali player italiani del settore tra cui Guidalberto Guidi, Presidente Ducati Energia S.p.A; Giovanna Pozzi, Investment Director Tages Capital SGR; Roberto Privitera Responsabile Marketing & Business Development Acantho Gruppo Hera e Salvo Raffa, Presidente Meridionale Impianti, ha incontrato le 8 startup preselezionate dal team UniCredit Start Lab e ha selezionato i tre vincitori:

1° Classificato: THE ENERGY AUDIT – www.the-energyaudit.it

Innovativa startup con sede a Salò, in provincia di Brescia, realizza Energy Data Scientist®, piattaforma software, di servizi e training per l’analisi dei dati relativi ai consumi energetici. È in grado di organizzare i dati raccolti in modelli predittivi capaci di prevedere quale sarà il comportamento energetico di una città, di un ospedale o di un asset industriale.

2° Classificato: RESET – www.resetin.it

Reset, giovane startup di Roma, progetta e costruisce impianti di micro cogenerazione (50 e 100 kWe) containerizzati, alimentati da fonti rinnovabili, su progetto originale patent-pending. La tecnologia syngaSmart®, basata sul processo di gassificazione delle biomasse, è allo stadio market ready, e permette di produrre energia clean utilizzando cippato di legno e assimilabili, in un ciclo ‘carbon negative’.

3° Classificato: SCOOTERINO – scooterino.it

È il Blablacar degli scooter, la prima app in Europa focalizzata sulla condivisione di tragitto e spese sulle due ruote. Permette alle persone di richiedere o dare passaggi in scooter nelle città affollate grazie ad un’applicazione IOS ed Android ed è in assoluto il modo più veloce di spostarsi in città. Il servizio è partito su Roma ed è in fase di attivazione in altre numerose città.

La Commissione ha deciso inoltre di assegnare una menzione speciale a WINDCITY – www.windcity.it

Windcity, start up di Rovereto, ha brevettato un nuovo concetto di conversione energetica per rendere possibile la produzione di energia in ogni condizione di vento: geometria variabile per flusso variabile. La turbina consente incrementi di produzione di energia fino all’80% in più rispetto alle macchine tradizionali ed è in grado di adattarsi a flussi variabili.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136