QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tennistavolo, 23esimo Trofeo Transalpino: ad Angolo Terme vince la Lombardia davanti a Piemonte e Slovenia

lunedì, 27 ottobre 2014

Angolo Terme – En plein della Lombardia nella ventitreesima edizione del Trofeo Transalpino di tennistavolo disputata nel fine settimana ad Angolo Terme. (Nella foto a lato la formazione lombarda premiata nella località camuna)OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La rappresentativa lombarda allenata dal trio Copaci, Rabaglino e Giardina ha infatti vinto i tornei individuali maschili e femminili e si è aggiudicata la prova a squadre conquistando così il prestigioso trofeo messo in palio dalla Regione Lombardia. Nella graduatoria a squadre la Lombardia ha preceduto Piemonte, Slovenia, Alto Adige, Trentino, Svizzera, Stiria e Veneto.

Il torneo maschile ha visto prevalere il lombardo Mutti che in finale ha battuto Vigini della formazione friulana con il punteggio di tre set a uno, sul terzo gradino del podio sono saliti l’altro lombardo Bressan e il piemontese Piciulini. Soddisfazione doppia nella prova femminile grazie alla camuna Marcella Delasa che in finale sconfigge la slovena Kubetic  tre set a uno, terza piazza per Paizoni (Alto Adige – Sud Tirol) e Messeri (Lombardia).

L’edizione disputata ad Angolo è stata, a detta di tutti, la migliore della lunga storia di questo torneo riservato agli under 15; il Presidente della Federazione Italiana Tennistavolo Franco Sciannimanico, presente ad Angolo Terme, ha ringraziato il presidente della FITET Lombardia Nicola D’Ambrosio, il comitato organizzatore presieduto da Silvio Magni, il Tennistavolo Vallecamonica e l’amministrazione comunale di Angolo Terme per la perfetta riuscita della manifestazione. Nel corso delle premiazioni, effettuate nel parco delle Terme, si è unita ai ringraziamenti Edith Santifaller, figura storica del tennistavolo azzurro e anima del Trofeo Transalpino, che ha annunciato il passaggio del testimone della prossima edizione dell’evento a Torino, capitale europea dello sport nel 2015.

A nome dell’amministrazione comunale il sindaco Alessandro Morandini ha salutato i partecipanti augurandosi di rivederli in futuro nel centro termale camuno dove l’attività sportiva sta diventando un elemento fondamentale per il rilancio del turismo. In chiusura la soddisfazione del Tennistavolo Vallecamonica, società organizzatrice dell’evento, espressa dal Presidente Mauro Massari; soddisfazioni organizzative ma anche sportive per la vittoria di Marcella Delasa e l’ottimo lavoro svolto dall’allenatrice del team camuno Ionela Copaci.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136