Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Temù, che avventura la ricerca dello “Gnomo Gino” in Val d’Avio

sabato, 18 agosto 2018

Temù (A. Pa.) – Una serata in un ambiente unico, quello della Val d’Avio, alla ricerca dello “Gnomo Gino”. Decine di bimbi, dai 3 ai 6 anni, accompagnati dai genitori si sono divertiti in una fantastica avventura (nelle foto alcuni momenti della serata, sotto i video).

Val d'Avio 1

Il viaggio con il trenino dell’Alta Valle Camonica è stata un’altra attrazione. Partenza da piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno (Brescia) con il trenino dell’Alta Valle Camonica stipato di bimbi e famiglie, con alla guida Giovanni Maroni. Ad attendere i bimbi c’era Brusì, lo scoiattolo dell’Alta Valle Camonica. Poi il trenino si mette in movimento, attraversa la località dalignese, scende a Temù e percorre la Val d’Avio fino all’area pic nic. Lì i bimbi ricevono dalle animatrici, Laura Pietroboni e Shirley Ballabio, un mantello verde, poi illustrano la storia del “Gnomo Gino”. 

Brusì 1

“Il signor Guglielmo di Vezza d’Oglio – raccontano - andando a funghi in autunno ha trovato il libro degli gnomi e ha visto sfrecciare nel bosco un folletto rosso. Così è iniziata la ricerca dello gnomo”.

In un ambiente ricco di vegetazione e in un silenzio surreale i bimbi hanno vissuto una magica avventura alla ricerca di tracce dello gnomo. Infatti lo sbadato gnomo, re indiscusso del bosco, dimentica continuamente in giro tracce del suo passaggio e della sua interazione con piante e animali.

Sulla strada i bimbi hanno trovato una lettera dello gnomo e uno regalo, un simpatico dado in legno. Quindi il viaggio di ritorno sul trenino che ha riportato bimbi e famiglia, soddisfatti dell’avventura, in piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno.

Trenino - Brusì

“E’ un’iniziativa rivolta ai bimbi – racconta Chiara Baccanelli, della Casa del Parco dell’Adamello di Vezza d’Oglio, che organizza l’evento -  che iniziata sei anni fa sta riscuotendo sempre più adesioni e successo. Un’occasione per scoprire un ambiente naturale e vivere grandi emozioni”.

L’evento “Con il trenino alla ricerca dello Gnomo Gino” è in programma altre tre serate, sempre con partenza alle 18, in particolare: lunedì 20 agosto con partenza da Ponte di Legno (piazza XXVII Settembre); mercoledì 22 agosto con partenza da Temù (parcheggio seggiovia Roccolo Ventura) e venerdì 24 agosto con partenza da Vezza d’Oglio – Casa del Parco.

VIDEO

VIDEO


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136