QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Team Sprint di combinata nordica in Val di Fiemme: impresa di Costa e Pittin, vince la Norvegia. Le classifiche

sabato, 14 gennaio 2017

Val di Fiemme – “Di bronzo in bronzo”, la terza posizione ottenuta oggi in Val di Fiemme (Trento) da Alessandro Pittin assieme a Samuel Costa ha ricordato quando il “Pittbull” faceva il bello e cattivo tempo sulle nevi d’Europa, aggiudicandosi anche un bronzo olimpico (Vancouver 2010). E questo potrebbe essere un nuovo inizio per un atleta che ha ancora molto da dare alla propria disciplina. combSamuel Costa è invece il nostro miglior talento, ed oggi lo ha dimostrato ancora una volta ottenendo la miglior performance nella frazione di salto (139.6), per poi rimontare, assieme a Pittin, ben 59 secondi di ritardo sulla coppia di testa (foto Newspower.it).

In Val di Fiemme, tra lo Stadio del Salto di Predazzo e il Centro del Fondo di Lago di Tesero, si disputava la prima Team Sprint della stagione di combinata nordica, con le squadre azzurre composte dalle coppie Alessandro Pittin-Samuel Costa e Manuel Maierhofer-Lukas Runggaldier. Al termine dei balzi dal trampolino fiemmese HS 134 ad imporsi è stata la seconda squadra tedesca, grazie agli ottimi salti di Terence Weber (132.4) e Fabian Riessle (121.5), per un totale di 253.9 punti. I germanici si sono dunque guadagnati un vantaggio di cinque secondi dalla coppia norvegese formata da Espen Andersen e Joergen Graabak (251.6), ottimo lo scorso anno in Val di Fiemme, di sedici secondi sulla seconda squadra giapponese composta da Taihei Kato e Go Yamamoto, e di 59 secondi sul duo azzurro, ma la prova del gardenese Samuel Costa è stata magistrale (139.6), la migliore in assoluto. Sommati all’84.7 di Alessandro Pittin il punteggio totale si è assestato a 224.3. In difficoltà il team azzurro bis, con la penultima posizione di Maierhofer-Runggaldier ad oltre 3’ dai primi.

Al Centro del Fondo la sfida era serrata, con tutti i primi team qualificati a competere nello spazio di pochi secondi. Costa recupera otto secondi alla prima tornata, con Fabian Riessle punto di riferimento in avanti e tutti gli altri combinatisti all’attacco del tedesco. Al termine del secondo giro che vede impegnato Pittin, il distacco passa dai 59 secondi iniziali a 35, uno svantaggio quasi dimezzato. Al terzo giro Samuel Costa è 7° con i secondi che si assottigliano sempre più, mentre al comando a sorpresa vi è la Repubblica Ceca, davanti a Finlandia e Germania. Costa segue a 30 secondi, mentre il “Pittbull” si rende protagonista di una rimonta poderosa, raggiungendo il gruppetto di testa con Francia, Norvegia, Germania, Finlandia, Repubblica Ceca, Giappone e Italia nello spazio di pochi secondi. Samuel Costa raccoglie il passaggio di consegne di Pittin e conquista la quinta posizione, con Riessle al comando. Al sesto giro il finlandese Hirvonen cerca il colpo grosso salendo alla testa della corsa, ma è lontano da una possibile fuga.

Poco prima del penultimo cambio il norvegese Graabak cade, ma si rialza prontamente apprestandosi a compiere un’impresa. Costa è primo ma alle calcagna trova Germania, Repubblica Ceca e Norvegia, ed all’ultima volata quest’ultima con Andersen supera Pittin che aveva precedentemente ricevuto il cambio, involandosi verso la vittoria e lasciando agli inattesi cechi Tomas Portyk-Miroslav Dvorak la medaglia d’argento, con Pittin a conquistare un sudato terzo posto che poteva anche tramutarsi in qualcosa di più, ma che fa ben sperare per il futuro.

Domani ultima giornata di sfide con una nuova Individual Gundersen di 10 km (4 x 2.5 km) fra lo Stadio del Salto di Predazzo ed il Centro del Fondo di Lago di Tesero, alle ore 10 al trampolino ed alle 13 con la frazione di fondo. Se il buongiorno si vede dal mattino…

CLASSIFICA
Team Sprint LH / 2×7.5 km
 

1 NORWAY I (ANDERSEN Espen, GRAABAK Joergen); 2 CZECH REPUBLIC I +0.3 (PORTYK Tomas, DVORAK Miroslav); 3 ITALY I +0.9 (COSTA Samuel, PITTIN Alessandro); 4  FINLAND I +2.7 (HIRVONEN Eero, HEROLA Ilkka); 5 GERMANY II +11.6 (WEBER Terence, RIESSLE Fabian); 6 GERMANY I +33.9 (FAISST Manuel, LANGE Jakob); 7 AUSTRIA I +36.6 (FLASCHBERGER Bernhard, GERSTGRASER Paul); 8 UNITED STATES I +40.0 (FLETCHER Bryan, FLETCHER Taylor); 9 FRANCE +49.3 (BRAUD Francois, GERARD Antoine); 10 FINLAND II +1:43.5 (MUTRU Leevi, MAEKIAHO Arttu)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136