QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Superkombat, sfida intercontinentale tra Negrea e Becirbasic

sabato, 17 giugno 2017

Campione d’Italia – Sul ring del casinò di Campione d’Italia in palio il titolo intercontinentale Superkombat tra Negrea e Becirbasic. Un weekend di grande sport quello in programma sul ring di Bellicum ospitato dal Casinò di Campione d’Italia, in collaborazione con l’azienda turistica di Campione d’Italia e la Bulls Gym di Lugano: oggi si sfideranno atleti provenienti da tutt’Europa e dal Marocco. In questa straordinaria occasione, alcuni contendenti lotteranno per vincere titoli internazionali: due titoli mondiali (Wkf Pro), un europeo (Wkf Pro) ed uno intercontinentale (Superkombat).Kinckboxing Campione 1

A sfidarsi sul ring saranno due autentici giganti come Alexandru Negrea e Mirza Becirbasic, il primo, romeno di nascita anche se ormai milanese di adozione, è allenato dal grande maestro Ahmed Chahidi. nel suo curriculum Negrea vanta svariate vittorie nei circuiti più importanti a livello mondiale tra cui Superkombat, Bellator kickboxing. Impressionante il percorso che l’ha portato a combattere per la cintura intercontinentale Superkombat: su 14 match disputati ben 9 vittorie, 5 delle quali prima del limite. Tra lui e la cintura che vale il coronamento di una carriera il giovane campione bosniaco Mirza Becirbasic, che nel suo paese si è distinto per aver bruciato le tappe e che di sicuro sul ring dell’ex-clave si prepara a mettere in mostra il repertorio dei suoi colpi migliori.

LE ALTRE SFIDE - Anche se il loro è senza dubbio l’incontro più atteso saranno tanti i campioni a sfilare sul ring del Bellicum, il galà di K-1 atteso da tutti gli appassionati di arti marziali del Canton Ticino e del Nord Italia e organizzato dal promoter Francesco Laquale con la supervisione del maestro Ahmed Chaidi, presidente della World Karate Federation Lombardia.

Ad esempio a contendersi il titolo mondiale WKF Pro nella categoria fino a 67 kg saranno il fortissimo italiano Christian Zahe e il campione marocchino Youssef Sattouti, mentre per la categoria con limite a 81 kg saliranno sul ring lo spagnolo Imanol “The Spanish Storm” Rodriguez e il rumeno Alex Filip.

Spazio anche alle “superdonne” come la campionessa Roberta Sarcinella del Fightclub Team Limbiate (Milano), che su 15 match disputati può contare su 9 vittorie e un pareggio, mentre da Roma arriva il “veterano” Emanuele Tetti, campione italiano Pro Low Kick FIKBMS 54 kg, che su 35 match ha al suo attivo 19 vittorie, due delle quali per ko.

A mettere d’accordo il pubblico italiano e quello svizzero ci penserà Thomas Sitsarayu, nato nel Bel Paese ma da tempo in forze alla Thai Boxing Bellinzona sotto la guida del maestro Sarayu, con all’attivo una lunga esperienza di combattimenti internazionali in Thailandia e Giappone.

Salirà sul ring al nono piano della casa da gioco anche Robert “Hulk” Costantin, atleta di origine rumena che si allena ormai da tempo a Milano, ancora imbattuto e Laurent Clement, dalla palestra Bulls Gym di Lugano che vanta un record di 40 match disputati e 28 vittorie, 12 delle quali per ko. Per il campione svizzero in palio ci sarà il titolo mondiale pro WKF.

Un serata da non perdere quella di sabato 17 giugno, a partire dalle 20, con gli appassionati di kickboxing che sono invitati al casinò di Campione d’Italia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136