QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Snowboard&Freestyle, al Trofeo Topolino vittoria azzurra con Gennero: risultati e classifiche delle gare di Folgaria

venerdì, 18 marzo 2016

Folgaria – Primo atto del 10° Trofeo Topolino Snowboard e 1° Trofeo Topolino Freestyle Ski sulle piste della skiarea Alpe Cimbra Folgaria Lavarone, dedicato alle gare di qualificazione in vista del gran finale di domani. Per quanto riguarda le sfide di cross sul tracciato di Passo Coe, hanno primeggiato gli atleti svizzeri nelle gare di snowboard, quindi i russi nello sci, mentre le competizioni di slopestyle, andate in scena nel Bim Bum park di Ortesino, hanno visto esultare nello snowboard l’italiana Emma Gennero e lo svizzero Jeremy Denda, quindi nello ski la russa Daria Tatalina e l’austriaco Josef Steger.freestyle sci

Competizioni che hanno dimostrato un elevato livello tecnico dei partecipanti under 16 provenienti da ben 15 nazioni (Russia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Spagna, Andorra, Polonia, Slovenia, Germania, Lituania, Argentina, Ucraina, Austria, Italia, Australia e Svizzera), a dimostrazione di quanta voglia di confronto internazionale si respiri nelle varie federazioni, come si auspicava la Fis, che ha creduto subito in questo progetto presentato al congresso di Zurigo lo scorso autunno dal presidente del Trofeo Mauro Detassis.

Partendo dallo snowboardcross, sono andate in scena due run individuali che avevano il compito di estrarre per ogni atleta la migliore prestazione cronometrica utile per comporre il tabellone delle manche ad eliminazione, che portano poi alle finali. Tutto concentrato nella giornata del venerdì.freestyle sci folgaria

Fra le ladies children la più veloce in entrambe le run è risultata la svizzera Aline Albrecht, davanti all’azzurra di Canazei Petra Basteri e alla bergamasca di Lovere Sofia Zana, quindi dietro le prime tre in classifica troviamo la svizzera Annouk Dorig, la rider del Principato di Andorra Zoe Gonzales, e la vercellese Matilde Cargnino.

Al maschile il successo ha arriso all’elvetico Mischa Stahli, anche lui incredibilmente rapido e preciso in entrambe le prove. Dietro a 80 centesimi il ceco Matej Lizna, quindi l’ucraino Andrii Peshcherin e il primo azzurro, l’atleta di casa (visto che abita proprio a Folgaria) Alessandro Canalia, più preciso nella prima delle due run e comunque con un piazzamento sul podio nelle corde. Seguono il tedesco Lasse Herbst e l’austriaco Linus Neumann.

Doppietta russa nello skicross, grazie a Sofya Hinskaya e a Kirill Sysoev, particolarmente veloci nella sfida con il cronometro e capace di infliggere già un distacco rilevante agli avversari. In campo femminile sul secondo gradino del podio troviamo Diana Cholenska della Repubblica Ceca, quindi l’australiana Samantha Marwood e la russa Iaroslavna Muntian. Quinta la migliore italiana, la bergamasca Martina Locatelli.

In campo maschile alle spalle del russo Sysoev troviamo i due skier australiani Warwick Crawford ed Ethan Jackson, quindi altri due russi Stepan Solovev e Dmitrii Sheviakov. Sesto il primo azzurro, il brunicense Patrick Wolfsgruber, decimo poi il secondo azzurro Simone Deromedis, noneso di Taio.

In contemporanea ad Ortesino rider e skiers si sono cimentati nella sfida slopestyle, su due run, che ha decretato anche in questa occasione una graduatoria utile per formare l’ordine di partenza della finale di domani. Nella children femminile di snowboard si è imposta la torinese Emma Gennero, che ha totalizzato ben 47,667 punti, grazie ad alcune evoluzioni interessanti. In seconda piazza la svizzera Lena Muller, quindi terza l’altra piemontese Gaia Vachet.

In campo maschile eccellente prestazione dello svizzero Jeremy Denda, che ha sbaragliato la concorrenza mostrando talento e tecnica e precedendo nella graduatoria il lituano Motiejus Morauskas e l’austriaco Lukas Frischhut. Il primo italiano (sesto) è il veronese tesserato trentino Gianluigi Vecchini, davanti all’altro azzurro di Vercelli Pietro Cornacchione.

Per quanto riguarda la competizione slopestyle ski, perentoria l’affermazione della russa Daria Tatalina sull’ucraina Katerina Lyubatska e l’austriaca Elisabeth Kirschner, mentre nell’affollata e combattuta sfida al maschile podio interamente austriaco, con distacchi minimi: primo Josef Steger, secondo Michael Rohrmoser, terzo David Wolf, quarto con pochi punti di distacco il primo azzurro, il veneziano Leonardo Donaggio.

Domani la chiusura con le finali di tutte e quattro le specialità, che assegneranno ben 8 medaglie d’oro e altrettante d’argento e di bronzo, ma soprattutto la nazione che si aggiudicherà il 10° Trofeo Topolino di snowboard e il 1° Trofeo Topolino di freestyle ski. Alle 8.30 prenderà il via il training, alle 10 circa le batterie e a seguire le finali per le gare cross. Sempre alle 10 la prima delle due run di slopestyle. Nel pomeriggio trasferimento a Rovereto, dove presso il Cortile Urbano di via Roma (ore 15) è prevista la cerimonia di premiazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136