QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Skyrunner Series: prima vittoria per Fabio Bazzana in Val di Non

giovedì, 28 agosto 2014

Rumo – Per Fabio Bazzana (Team Salomon) è la prima importante vittoria nella Skyrunner® Series Italy 2014. Bazzana è stato autore di una gara perfetta in Alta Val di Non, sempre in testa tenendo a giusta distanza i suoi più diretti avversari e per soli 12’’ non è riuscito a migliorare il record della manifestazione stabilito da Fulvio Dapit nel 2012.

Le condizioni meteo sono state ideali per una bellissima gara nello splendido scenario naturalistico delle Maddalene in Alta Val di Non, al confine culturale tra il Trentino e l’Alto Adige. Al secondo posto si è classificato Corsa in montagna a Malonnol’atleta di casa Gil Pintarelli del Team Crazy Idea con il tempo di 4:37’54’’, in terza posizione si è classificato il portacolori della Valetudo Skyrunning Gianfranco Danesi con il tempo di 4:42’53’’.

In campo femminile torna alla vittoria la grandissima Emanuela Brizio del Team Valetudo Skyrunning (5:26:23) davanti a Edeltraud Thaler del Telmekom Team Südtirol (5:45:50) e a Orietta Calliari (6:12:46).

La gara si è svolta per la maggior parte sul sentiero CAI-SAT n.133 “Aldo Bonacossa” partendo dalla dalla piazza di Senale (1.350 m) e arrivando dopo 44,2 chilometri a Rumo. Il dislivello complessivo di sola salita è di 2905 metri mentre in discesa i concorrenti hanno dovuto affrontare ben 3256 metri di dislivello negativo. (Nella foto Fabio Bazzana e Emanuela Brizio)


PODIO MASCHILE
1. Fabio Bazzana – Team Salomon -  4:27’47″
2. Gil Pintarelli – Team Crazy Idea – 4:37’54”
3. Gianfranco Danesi – Team Valetudo Skyrunning – 4:42’53″

PODIO FEMMINILE:Bazzana Brizio sky runner 1

1. Emanuela Brizio – Team Valetudo Skyrunning -  5:26’23″
2. Edeltraud Thaler – Telmekom Team Südtirol – 5:45’50”
3. Orietta Calliari 6:12’46″

Nel ranking di specialità della specialità i giochi sembrano ormai fatti anche se nella finale del Monte Cavallo del 14 settembre  i primi tre della classifica potrebbero ancora dire la loro, confidando sul punteggio del +20% che assegna la quinnta e ultima tappa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136