QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

“Skipass”: la Fisi ha premiato i vincitori dei titoli italiani. Festa con 160 atleti

sabato, 31 ottobre 2015

Modena – Ultimo atto della kermesse Skipass di Modena, la vetrina dello sci e delle discipline invernali. La Fisi (Federazione italiana sport invernali) ha festeggiato i vincitori dei titoli italiani giovanili di tutte le categorie per un totale di oltre 160 atleti, che sono stati premiati dai campioni azzurri delle varie specialità.

Presenti Dominik Paris, Giuliano Razzoli ed Elena Fanchini, poi Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Dominik Windisch, Alessandro Pittin, Davide Bresadola, Roland Fischnaller, Luca Matteotti e Michela Moioli.skipass11

Gli stessi hanno omaggiato anche i vincitori delle medaglie nei Mondiali juniores e under della passata stagione di competizioni, complessivamente ben ventitre.

E’  stato un momento di grande emozione collettiva e dalla sala affollatisima del Forum di Skipass gli applausi scrosciavano fortissimi. Celina Seghi, splendida donna e grandissima dello sci alpino italiano, e Alberto Tomba, il più vincente dei campioni dello sci italiano di tutti i tempi, hanno fatto ingresso nella Hall of Fame Fisi durante la festa degli azzurri.

Celina, la donna della K d’argento, con i suoi 95 anni ottimamente portati ha voluto accettare l’invito del Presidente Flavio Roda e si è presentata a Skipass con tutta la sua classe e la simpatia che la contraddistinguono da sempre. Adornata da una vezzosa collana di perle, Celina ha raccontato alcuni ricordi della sua lunga vita a Massimiliano Ossini e Alessandra Del Castello, i due conduttori di Linea Bianca che hanno presentato l’evento.

I RICONOSCIMENTI

Italian Freeski Awards, vince il premio come best freeskier e best performance Yuri Silvestri, componente del best team 2015: K2 Skis. Best Famale va all’olimpionica Silvia Bertagna, mentre Ralph Welponer si aggiudica invece il premio come best rookie. L’allenatore nazionale Valentino Mori è il best ambassador del mondo del freeski e il Nine Knights di Mottolino Livigno continua ad essere il best event in Italia.

Gli Snowboard Awards hanno visto trionfare come Best Male Simon Gruber, mentre tra le donne la più votata è stata la piemontese Maria Delfina “Bibi” Maiocco. Un riconoscimento anche a Mottolino Livigno che si aggiudica il Best Event in Italia, con il Nine Knights. Per gli Snowboard Awards una speciale menzione d’onore: al Comitato Fulvio Cimarolli, per la raccolta fondi in favore alla lotta Gli Snowpark Awards, che ha visto trionfare lo Snowpark SeiserAlm dell’Alpe di Siusi come Best Park, Best Jib Line e Best Pro Line. Livigno con Mottolino Snowpark guadagna altrettanti awards: best beginners, best marketing e best special obstacle. Monte Cimone viene nominato miglior snowpark del Centro Sud italia. Una speciale menzione d’onore è stata assegnata a Prato Nevoso per la costanza e l’impegno degli oltre 20 anni di apertura dell’omonimo snowpark.

I Freeride Awards hanno visto trionfare nella categoria maschile Bruno Mottini, che si aggiudica anche il premio per la miglior performance, mentre la regina 2015 è Silvia Moser, che nel 2015 è stata la portacolori italiana nel prestigioso Freeride World Tour, vincendo anche una tappa. Skieda si aggiudica l’awards come Best Freeride Event, mentre è nuovamente Riky Felderer il miglior fotografo in neve libera. Livigno trionfa come Best Location, mentre Paolo Tassi si aggiudica il Best Freeride Coach. Best Safety Act al Progetto Icaro, mentre sono i “Diari del Brac” ad aggiudicarsi il Best Sport

Italian Freeski Awards 2015

BEST MALE FREESKIER – Yuri Silvestri

BEST FEMALE FREESKIER – Silvia Bertagna

BEST ROOKIE – Ralph Welponer

BEST FREESKI TEAM – K2 Skis

BEST FREESKI PERFORMANCE – Yuri Silvestri

BEST AMBASSADOR – Valentino Mori

BEST EVENT IN ITALIA – Nine Knights

Snowboard Awards 2015

BEST MALE SNOWBOARDER – Simon Gruber

BEST FEMALE SNOWBOARDER – Bibi Maiocco

BEST ROOKIE – Emil Zulian

BEST SNOWBOARD TEAM – NITRO

BEST PERFORMANCE – Simon Gruber

BEST AMBASSADOR – Marco Jhonny Morandi

BEST EVENT IN ITALIA – Nine Knighs a Livigno

MENZIONE D’ONORE – Comitato Fulvio Cimarolli

Snowpark Awards 2015

BEST PARK 2014 – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm

BEST PARK CENTRO SUD – Ninfa4all Snowpark, Monte Cimone

BEST BEGINNERS PARK – Mottolino Snowpark, Livigno

BEST PRO LINE – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm

BEST JIB LINE – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm

BEST SPECIAL OBSTACLE – Mottolino Snowpark, Livigno

BEST MARKETING 2014 – Mottolino Snowpark, Livigno

MENZIONE D’ONORE: Prato Nevoso Snowpark

Freeride Awards 2015

MALE FREERIDER OF THE YEAR: Bruno Mottini

FEMALE FREERIDER OF THE YEAR: Silvia Moser

BEST FREERIDE PERFORMANCE: Bruno Mottini

BEST FREERIDE EVENT: Skieda

BEST FREERIDE PHOTOGRAPHER: Riky Felderer

BEST FREERIDE COACH: Paolo Tassi

BEST FREERIDE LOCATION: Livigno

BEST SAFETY ACT: Progetto Icaro

BEST SPORT PROJECT: I diari del Brac

Tra gli eventi  è stato presentato del 23esimo Criterium Mondiale Cittadini che si terrà a Falcade (Bl) dall’1 al 7 febbraio 2016 con l’organizzazione dello Sci Club 2000, così come dei Mondiali Studenteschi di sci alpino in programma a L’Aquila nel prossimo febbraio. Infine ha riscosso successo la presentazione della biografia di Armin Zoeggeler dal titolo “Ghiaccio, Acciaio, Anima” che ripercorre la vita del più grande campione nella storia dello slittino artificiale, dalle prime gare nelle categorie giovanili sino al bronzo olimpico di Sochi 2014 che ha chiuso la sua inimitabile carriera.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136