QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sebino Sprint Cup: chiuso un giorno di festa del Canottaggio

domenica, 17 settembre 2017

Lovere – Divertimento puro sul lungolago di Lovere che domenica 17 settembre è stato teatro del quarto Trofeo Iperauto. Un evento sprint di fine estate, ormai appuntamento classico del calendario remiero FIC Lombardia, organizzato dalla Canottieri Sebino guidata dal presidente Andrea Papetti. sebino canottGli 85 equipaggi iscritti si sono dati battaglia sui 500 metri. Quattro le società protagoniste di giornata: canottieri Retica, Tritium, Pescate e ovviamente i padroni di casa della Sebino.

La prima regata ha preso il via alle 9.30, 26 sfide ogni sei minuti hanno tenuto i tifosi sulle sponde fino alle 12.30. Tre ore di spettacolo trascinante anche per il pubblico “turistico” presente sulla bella tribuna naturale costituita dalla passeggiata del lungolago di Lovere. E ciò sottolinea il valore non solo agonistico ma anche promozionale di un connubio, fra sport e luogo d’acqua che insieme producono un mix di grande attrattività turistica (come sottolineato anche dalla presenza della Sebino al Festival dei Borghi più Belli d’Italia lacustri e fluviali della scorsa settimana).

bentivoglio papetti zanottiSul campo, per la grande giornata, anche Francesca Bentovoglio che nel 1987 conquistò il bronzo mondiale in singolo. Per lei grandi applausi, carichi di emozione come trent’anni fa e la riconoscenza della Comunità espressa attraverso il supporto dell’Amministraizone comunale con il vice sindaco Nicola Macario.

canottieri sebinoLa testimonianza dell’atleta olimpica e le parole di rievocazione di quei momenti di gioia hanno ben riassunto lo spirito del canottaggio (ma anche dello sport in generale) che indirizza a una vera crescita personale, dove disponibilità all’impegno e al sacrificio sono alla base della formazione di persone mature e responsabili.

Nel solco della stessa cultura dello sport come canale di formazione si è innestata anche l’esibizione dei ragazzi che attraverso il progetto Invoga hanno valorizzato con la consueta energia e il canottaggio come canale di scoperta delle proprie capacità e qualità, andando al di là dei limiti.

In prima linea, per sostenere l’evento, anche il Comitato FIC Lombardia rappresentato dal Presidente Fabrizio Quaglino. “È stata una giornata di festa, molto conviviale. La Canottieri Sebino ci ha messo grande impegno, dobbiamo unirci e fare crescere la partecipazione a questa gara. Oggi sono anche nate alcune idee, nuovi stimoli da realizzare insieme”. La stagione continua a volare, tra meno di una settimana il Trofeo delle Regioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136