QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scuderia Just Race: il bresciano Saresera al debutto su terra al Rally dell’Adriatico, valido come Campionato Italiano Rally e Trofeo Rally Terra

venerdì, 19 settembre 2014

Roncadelle – E’ giovane, ha voglia di imparare e soprattutto di vincere. Per questi motivi il debutto sullo sterrato di Gianluca Saresera non poteva attendere oltre ed il Rally dell’Adriatico è l’occasione giusta per provare a fare il salto di qualità.rally luca del vitto just race

Il pilota bresciano della Scuderia Just Race si affaccia così al primo rally sulle strade bianche consapevole dell’importanza di questa gara nel suo processo di crescita.

Ad incentivare ancora di più il 23enne ci sarà la presenza al suo fianco, nell’abitacolo della Suzuki Swift R1B, di uno scafato navigatore quale Simone Sandrini, ex copilota tra gli altri di Umberto Scandola ed esperto conoscitore dei fondi sdrucciolevoli. Proprio insieme a Sandrini, Saresera negli scorsi giorni ha effettuato delle intense sessioni di test volte a capire i meccanismi di guida su terra per farsi trovare preparato all’appuntamento marchigiano.

Gianluca Saresera è uno dei principali protagonisti del Suzuki Rally Trophy e con 61 punti occupa attualmente la quarta piazza assoluta nonché la seconda tra gli Under.

Il Rally dell’Adriatico incrocerà gli sfidanti di diversi trofei dato che la gara maceratese conta la validità del Campionato Italiano Rally e del Trofeo Rally Terra.

Con partenza da Ancona, la gara organizzata dalla PRS Group si svolgerà tra sabato sera e domenica con le speciali di gara che raggiungeranno 81,52 chilometri grazie agli stage di “Colli del Verdicchio”, “Castel Sant’Angelo” e “dei Laghi”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136