QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sciare Col Cuore torna sul Bondone ma spostato al 6 aprile. A Innerhofer il premio Candido Cannavò 2014

mercoledì, 26 marzo 2014

Monte Bondone – E’ stata spostata a domenica 6 aprile la settima edizione dell’evento sciistico-benefico Sciare Col Cuore. L’annuncio è stato dato in apertura di conferenza stampa a Trentino Turismo dalla presidente Dody Nicolussi. “Era in programma per domenica 30 marzo – ha chiarito – ma abbiamo preso questa decisione in piena responsabilità per evitare di sovrapporre la nostra manifestazione a quelle agonistiche del calendario Fisi. Il maltempo ha creato delle modifiche alle date originali di alcune competizioni e per evitare sovrapposizioni – ha concluso – abbiamo optato per il differimento del nostro evento, che ha valore sociale e benefico. Spazio quindi al sano agonismo”. Rimarrà immutato il programma già previsto per domenica 30 marzo.

Protagonista atteso è il discesista azzurro Christof Innerhofer, recente protagonista di Giochi di Sochi e vincitore del Premio Sciare col Cuore – Candido Cannavò 2014. Nelle precedenti cinque edizioni il riconoscimento intitolato allo storico direttore de La Gazzetta dello Sport ha premiato altri grandi azzurri: Alberto Tomba, Gustav Thoeni, Giuliano Razzoli, Max Blardone e Dominik Paris. Stavolta tocca al ventinovenne altoatesino protagonista in Coppa del Mondo (sei vittorie e dodici podi), ai Mondiali di Garmisch 2011 (un oro, un argento e un bronzo) e ai Giochi Olimpici di Sochi 2014 (argento e bronzo).Innerhofer Garmisch

Ad essere premiato è tradizionalmente un campione azzurro che oltre ad aver ottenuto risultati agonistici importanti, ha saputo in primo luogo trasmettere passione, umanità, semplicità e valori autentici dello sport e di vita, caratteristiche che hanno accompagnato la vita di uomo e di giornalista di Candido Cannavò. Inoltre saranno consegnati i premi Sciare col Cuore Azzurro dell’Anno 2014.

Il Premio Sciare col Cuore – Candido Cannavò 2014 è legato alla settima edizione dell’evento benefico in programma domenica 30 marzo sul Monte Bondone, a Trento, che ancora una volta vede campioni e semplici appassionati dello sci portare l’attenzione verso i meno fortunati, forte della partnership con l’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO).

A parlare della manifestazione Sciare col Cuore sono stati il direttore di Trentino Turismo Paolo Manfrini, il presidente dei Trento Funivie e membro del Cda di Trentino Sviluppo Fulvio Rigotti, l’assessore comunale Paolo Castelli, la direttrice dell’Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi Elda Verones, il presidente del Coni Trentino Giorgio Torgler, il presidente dell’Associazione Operatori Monte Bondone Stefano Zampol e la vicepresidente Admo Trentino Ivana Lorenzini.

Mentre dagli altri ospiti sono venute parole entusiaste parole di apprezzamento per l’alto valore sociale, sportivo e anche turistico dell’evento ideato da Dody Nicolussi, parole di preoccupazione sono state espresse da Ivana Lorenzini circa l’attuale situazione di stallo che si registra in Trentino nell’attività di tipizzazione dei volontari (semplici cittadini e anche grandi campioni dello sport) disposti a mettere a disposizione il midollo osseo per i meno fortunati. Un aspetto che mette a rischio l’attività di Admo.

Anche quest’anno sono molti i campioni dello sport hanno già confermato la loro presenza sul Bondone, il cui stato di innevamento è a dir poco strepitoso. Davide Simoncelli, Patrick Thaler,Corinna Bocaccini, Juri Chechi, Christian Zorzi, Francesco Moser, Mariarosa Quario, Roberto Grigis, Gilberto Simoni e Francesca Dallapè saranno i capitani delle squadre di appassionati che si sfideranno in una gara di gigante, come prevede la formula di quest’evento.

La gara di slalom gigante partirà alle ore 10.00 sulla pista Palon. Sarà preceduta dalla partenza del raduno di Skialp che sta riscuotendo sempre più interesse tra i sempre più numerosi appassionati di questa disciplina che porta a vivere in modo differente la montagna. Attesi protagonisti sono gli esponenti dello scialpinismo: Franco, Elena e Federico Nicolini, Davide Gallizi, Mirco Mezzanotte, Martin Riz e Carlo Battel.

Al termine della gara avrà inizio il party in quota per tutti i partecipanti che potranno condividere la giornata con gli azzurri, sciare e mangiare insieme. La donazione di 18 euro darà diritto all’iscrizione alla gara a squadre e al pasto. A seguire la premiazione e l’estrazione della ricca lotteria benefica (costo biglietto due euro) che godrà dei premi messi a disposizione delle aziende che compongono il Pool Italia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136