QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sci Orienteering: assegnati a Passo Lavazè i titoli italiani Long e Staffetta. RISULTATI

domenica, 22 febbraio 2015

Passo Lavazè – Francesco Corradini (GS Castello) e Lia Patscheider (S.C. Merano) si sono laureati campioni italiani Long Distance di Sci Orienteering, oggi a Passo Lavazè. Il duo conferma l’avanzata della linea verde del settore Sci-O. In particolare Corradini che in questa stagione si è aggiudicato tutti i titoli in palio nella massima categoria: Sprint, Staffetta, Long.long orienteering premiazione

Il podio maschile Elite ha visto al 2° posto un grande campione della C-O, Mikhail Mamleev (Terlano), bronzo per Davide Comai (Lavazè). Fuori dai giochi per una squalifica uno degli atleti più esperti nella specialità, Thomas Wimdmann (Terlano) che ha mancato una punzonatura. Al femminile argento per Alice Ventura (US Lavazè) e bronzo per Stefania Monsorno. Subito dietro Christine Kirchlechner (SC Merano).

La prova è stata condizionata da una fitta nevicata che nella ha costretto gli organizzatori ad annullare la partenza classica e optare per una mass start. Per gli Elite uomini un tracciato molto selettivo di 2 giri, uno solo per le ragazze.

Tra i giovani, successo per Samuele Tait (Gronlait), che ha preceduto Lukas Patscheider (Terlano) ed Ivan Rocca (Cauriol Ziano).

“Un week end di intenso lavoro – ha commentato a fine giornata Nicolò Corradini, oggi nelle vesti di organizzatore – con l’incognita neve che ha cambiato tutto il programma. I risultati sono stati in linea con le attese ed avere un atleta come Mamleev al via è sempre un onore. Un ringraziamento particolare va ai collaboratori del GS
Castello”.

Tracciatore di oggi Anna Corradini nella gara allestita dal GS Castello di Fiemme. La FISO è stata rappresentata per l’occasione dal Segretario Generale, Andrea Rinaldi.

STAFFETTA: S.C. MERANO E G.S. CASTELLO DI FIEMME TRICOLORI
Magic moment per Lia Patscheider che oggi, con la sempreverde Christine Kirchlechner (Sport Club Merano), si è aggiudicata il campionato italiano Staffetta Elite. Le 2 azzurre hanno battuto il Alice Ventura e Stefania Monsorno dell’US Lavazè Varena. Una gara combattuta fino a metà perchè un grosso errore di Monsorno ha lasciato praticamente via libera alle altoatesine.

Molto più battagliata la prova maschile. Sono i padroni di casa del GS Castello con la coppia Francesco Corradini – Stefano Zeni ad avere la meglio. Per loro un successo davanti ad un duo storico Marco Selle e Roberto Ceol (Castello di Fiemme). Podio completato da Philipp Mair – Andreas Weitlaner (Haunold Orienteering Team).
Tracciatore di oggi Anna Corradini, che aveva già tracciato con successo la prova di 20 giorni fa, sempre a Passo Lavazè.

70 i concorrenti al via oggi e domani si replica con la Long dove sono previsti quasi 90 partecipanti su un tracciato piuttosto impegnativo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136