QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Sci, la Nazionale Russa si allena a Riva del Garda. Melinkov: “Clima ideale per la preparazione”

venerdì, 16 ottobre 2015

Riva del Garda - La Nazionale russa di sci alpino si sta allenando a Riva del Garda. Il Trentino conferma di vantare un feeling particolare con questa disciplina sportiva, non solamente d’inverno, ma anche nelle altre stagioni. L’azienda altoatesina di abbigliamento è divenuta fornitore ufficiale di Khoroshilov e compagni (Nella foto sotto Montigiani la conferenza stampa d Riva del Garda con Dallapiccola, Rossini e Melinkov)

Che si tratti di inverno, autunno, primavera o estate, poco importa. Il Trentino, grazie alle relazioni costruite in questi anni, alle strutture ricettive accoglienti e ad impianti sportivi all’avanguardia, conferma di vanRussia Riva del Garda - foto montigianitare un feeling particolare con lo sci alpino e, in maniera particolare, con le principali Nazionali europee e mondiali. Dalla Val di Fassa, da anni “casa” degli azzurri, alla Paganella, prima sede degli allenamenti degli Stati Uniti e poi della Norvegia, fino al Garda Trentino, che nel recente passato ha ospitato la preparazione atletica estiva di Svindal e compagni e in questi giorni ha rinforzato e rilanciato la partnership con la Nazionale russa.

Fino a domenica le selezioni maschili e femminili si alleneranno a Riva del Garda, località scelta, per il secondo anno consecutivo, come sede di un’importante fase della preparazione a secco nella marcia di avvicinamento alla prossima stagione agonistica. Tra gli atleti presenti spicca il nome di Aleksandr Khoroshilov, attualmente il più forte sciatore di questa nazione, come testimoniano le ventidue medaglie, dieci delle quali del metallo più pregiato, conquistate nei campionati nazionali. Il trentunenne slalomista di Elizovo, cittadina dell’estremo oriente russo situata nel territorio della Kamčatka, vanta nel proprio palmares tre podi in Coppa del Mondo, ma soprattutto il successo, conquistato a gennaio, nello slalom speciale di Schladming, una delle tappe clou del Circo Bianco.

La partnership tra la Nazionale di sci alpino russa e il Trentino, curata da Trentino Marketing, rappresentata dall’amministratore unico Maurizio Rossini, è stata presentata presso il lido Palace di Riva del Garda, all’interno dell’evento “Skirace meets SkiChic”.

«Ormai a Riva del Garda siamo di casa – ha spiegato Aleksandr Khoroshilov – per noi è un momento della preparazione un po’ anomalo, perché ci dedichiamo principalmente al recupero, al relax e a qualche lavoro fisico non particolarmente impegnativo. Ci troviamo molto bene, il clima è ottimo e c’è la possibilità di svolgere un determinato tipo di lavoro che in Russia invece non possiamo fare. Ogni anno cerchiamo di migliorare e nella passata stagione sono arrivati risultati di spessore che dovranno essere la base di partenza in vista dei prossimi impegni».

«La stagione invernale è alle porte e in questo periodo stiamo finalizzando la nostra preparazione atletica – ha aggiunto Urban Planinshek, capo allenatore della Nazionale di sci alpino – Gli atleti stanno lavorando sodo per farsi trovare pronti per i primi appuntamenti di Coppa del Mondo: l’obiettivo è quello di ripetere quantomeno i risultati centrati nella scorsa stagione e, se possibile, migliorarli. Allenarsi in Trentino anche di inverno? Non lo escludo, anzi, visto che Madonna di Campiglio è diventata tappa fissa nel calendario di Coppa del Mondo è una possibilità da tenere in considerazione. Ne parleremo assieme al Trentino». Nel corso della conferenza stampa è stata presentata la prestigiosa partnership tra la Nazionale di sci alpino russa e la Vist.

L’azienda di abbigliamento altoatesina ha saputo ritagliarsi uno spazio di rilievo tra i principali brand dello sci e da quest’anno sarà fornitore ufficiale della Federazione russa. L’evento è stato l’occasione per Vist per mostrare in anteprima il nuovo abbigliamento tecnico che accompagnerà Khoroshilov e compagni per le prossime stagioni.

«Abbiamo scelto Riva del Garda per la sua posizione geografica, per le condizioni climatiche e per le sue bellezze ambientali – ha commentato Leonid Melnikov, Presidente della Federazione Russa di sci alpino – Lo scorso anno era terminato il contratto di sponsorizzazione con il nostro precedente fornitore di abbigliamento e così abbiamo iniziato a guardarci attorno. Conoscevo Elmar Stimpfl da molto tempo e devo dire che fin da subito abbiamo apprezzato la professionalità della sua azienda e la qualità dei materiali che offrono: trovare l’accordo è stato molto semplice, ora non resta che promuovere il brand sul mercato russo e in tutto il mondo».

«Cercavamo un partner di alto livello per rilanciarci a livello mondiale – ha confermato Elmar Stimpfl, Fondatore di Vist – e l’abbiamo trovato nella Russia, persone semplici, che amano lavorare e che si pongono traguardi importanti, principi che caratterizzano anche la nostra azienda. Abbiamo vestito gli atleti di Gran Bretagna, Repubblica Ceca e Slovacchia: ora vogliamo compiere un ulteriore salto di qualità».

«Ogni inverno in Trentino accogliamo circa 30.000 turisti provenienti dalla Russia – ha spiegato Michele Dallapiccola, assessore al turismo della Provincia autonoma di Trento – e sono convinto che grazie ad un partner così prestigioso come la Nazionale di sci alpino potremo ulteriormente incrementare questo numero. A Riva del Garda gli atleti hanno potuto ammirare solo una piccola parte del nostro territorio, che è bellissimo in tutte le sue vallate e in ogni stagione, inverno compreso. Grazie alla collaborazione con l’aeroporto Catullo di Verona siamo riusciti nell’intento di “avvicinare” Mosca alla nostra provincia, rendendola una meta apprezzata e più facilmente accessibile per i turisti russi».

«Il Garda è divenuto celebre per altre discipline sportive, come vela e windsurf, ma abbiamo accolto molto volentieri e con entusiasmo la Nazionale di sci alpino russa – ha concluso Marco Benedetti, Presidente di Ingarda – Gli ultimi ad allenarsi qui sono stati i norvegesi: chissà che non sia di buon auspicio e che anche la Russia possa ottenere i medesimi grandi risultati».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136