QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sci di fondo, Team Sprint di Coppa del Mondo: Pellegrino-Noeckler regalano all’Italia una vittoria dopo 10 anni

domenica, 17 gennaio 2016

Planica – Dieci anni dopo Sapporo 2006, con la vittoria di Loris Frasnelli e Cristian Zorzi, l’Italia di Federico Pellegrino e dell’altoatesino Dietmar Noeckler torna alla vittoria in una Team Sprint di Coppa del Mondo. E lo fa nella maniera più chiara, grazie ad un ultima frazione dominata da Pellegrino, in questo momento lo sprinter nettamente più forte del circuito. Ancora una volta i rivali più immediati sono i francesi, ma ancora una volta Pellegrino asfalta Baptiste Gros e lo lascia a quasi 2 secondi, e arriva a braccia alzate. Secondo successo in due giorni per il poliziotto valdostano, ottimamente coadiuvato dall’altro poliziotto, Didi Noeckler, che nella penultima frazione riesce a dare il cambio a Pellegrino in seconda posizione per consentire il lancio migliore verso il finale vincente.pellegrino

La classifica dice Italia, Francia I a 1″79 e Francia II a 2″41. La gara si sveglia solo al quarto giro, quando l’immancabile Pellegrino imprime un’accelerazione improvvisa e si porta al comando. Dà il cambio a Noeckler che ha il compito di tenere il gruppetto delle prime cinque squadre, ma l’altoatesino fa di più e con un colpo di reni all’aultima curva riesce a stare fra i primissimi. All’ultimo giro, tutti a curare Pellegrino, con il solo Gros a cercare di scappare. Ma non ce n’è per nessuno, Pellegrino, quasi irride l’avversario: prima lo passa, poi rallenta, poi allunga definitivamente sull’ultima salita e lo perde alle spalle.

L’Italia del fondo è sprint, ma è anche distance grazie ai talenti di Francesco De Fabiani e Giandomenico Salvadori. E Planica è provincia italiana.

Nella gara femminile la vittoria è andata a Svezia I, con Stina Nilsson e Ida Ingemarsdotter, davanti a Norvegia I di Heidi Weng e Astrid Jacobsen e a Germania I di Sandra Ringwald e Hanna Kolb. Buona la gara di Greta Laurent e Gaia Vuerich che hanno chiuso al nono posto.

Ordine d’arrivo Team Sprint maschile Coppa del Mondo Planica (Slo):
1. Italia I 14’44″82
2. Francia I +1″79
3. Francia II +2″41
4. Germania I +2″93
5. Norvegia I +4″51
6. Russia I +6″46
7. Norvegia II +7″66
8. USA I +7″92
9. Repubblica Ceca +8″63
10. Russia II +18″89

Ordine d’arrivo Team Sprint femminile Coppa del Mondo Planica (Slo)
1. Svezia I     16:14.08
2. Norvegia I     16:17.59      +3.51
3. Germania I     16:22.92      +8.84
4. Svezia I    16:32.32      +18.24
5. USA     16:34.65      +20.57
6. Germania II    16:35.08      +21.00
7. Norvegia II     16:35.09      +21.01
8. Slovenia I    17:01.32      +47.24
9. Italia    17:10.06      +55.98
10. Slovenia I    18:56.20      +2:42.12


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136