QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sci alpino, a Folgaria tra un mese il Trofeo Topolino: giovani da tutto il mondo, in passato qui nacquero le stelle di Paris, Fanchini e Gross

martedì, 27 gennaio 2015

Folgaria – Nel fine settimana del 6 e 7 marzo prossimi le piste di Folgaria accoglieranno la valanga dei colori del mondo che come di consueto porterà con sé il Trofeo Topolino di Sci Alpino. Poco più di un mese e lungo i pendii innevati di Folgaria, nell’omonimo comprensorio sciistico trentino, si tornerà a vivere quello che in Italia ma in definitiva su scala planetaria è l’evento giovanile di sci per eccellenza. Da programma ci saranno gare di slalom e di gigante per categorie U14 e U16, anticipate ad inizio mese di marzo da una selezione azzurra su due giornate, da cui sortiranno Italia A e Italia B che sfideranno poi le altre nazioni in gara il venerdì e sabato successivi.stefano Gross

Durante il mese di gennaio lo sci alpino nostrano è tornato a far sentire forte la propria voce a livello internazionale, “calcando” per tre week-end consecutivi i podi di Coppa del Mondo.

E un aspetto che ha catturato l’attenzione di molti è che le tre vittorie sono giunte in tre discipline diverse e con atleti diversi, ovvero Stefano Gross nello slalom di Adelboden, Elena Fanchini in discesa a Cortina e Dominik Paris in superG a Kitzbuehel. Ma l’altro aspetto che va messo in luce è che nella loro carriera giovanile l’altoatesino, il trentino e la finanziera lombarda sono tutti transitati per il Trofeo Topolino di Sci Alpino, negli anni che vanno dal 1998 al 2004. Lo “Streif Meister”, come è già stato soprannominato l’azzurro Paris che per 2 centesimi ha sfiorato anche il successo in discesa libera nel fine settimana appena trascorso, vinse nel 2002 e nel 2004 il Trofeo da sempre sotto l’egida Disney, ma fu anche terzo e quarto negli stessi anni. La Fanchini nel 1998 non andò oltre un bronzo in gigante, mentre Gross chiuse la sua gara nel 1999 in 12.a posizione. Tanti altri campioni dello sci mondiale di oggi e di ieri hanno risposto negli anni al richiamo del Trofeo Topolino, che il prossimo marzo di certo accoglierà altri campioncini del futuro di questo sport.

La kermesse sportiva in Trentino è organizzata da un comitato presieduto da Mauro Detassis, il quale ricopre anche l’importante carica di presidente del gruppo di coordinamento delle gare FIS Children (Children’s Race Organisers Group) che segue nei vari incontri internazionali, ultimo dei quali quello di Zurigo lo scorso ottobre. Questo gruppo presiede e predispone gli eventi giovanili di 14 paesi, tra cui l’Italia, ma anche Turchia, Canada, Francia o Andorra dove proprio in queste giornate è in corso di svolgimento il noto Trofeu Borrufa. Il presidente della Commissione FIS Children è Ken Read.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136