QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sci alpinismo: in 1500 al Vertical Doss del Sabion-Trofeo Masé di Pinzolo. Il programma

giovedì, 29 gennaio 2015

Pinzolo – Sabato 31 gennaio, al Doss del Sabion lo sport è by night. In 1.500 per il “Vertical Doss”, di cui 300 gli atleti iscritti alla gara Vertical Fisi. Cresce l’attesa per la seconda edizione del “Vertical Doss-2° Trofeo Toni Masè”, raduno di sci alpinismo e ciaspole in notturna, ma anche gara vertical Fisi, che si terrà sabato sera 31 gennaio lungo la pista Tulot Audi Quattro e i percorsi in ambiente del Doss del Sabion a Pinzolo.

Dopo il debutto, spettacolare ed emozionante, dello scorso anno, in questo nuovo appuntamento la manifestazione supera il successo di partecipanti del 2014 con ben 1.500 iscritti. Tra questi, oltre 300 sono gli atleti di sci alpinismo che parteciperanno all’impegnativa gara Vertical. Per gli accompagnatori e i turisti che vorranno godersi la gara da spettatori e senza sci ai piedi, la telecabina Tulot sarà aperta gratuitamente dalle 16.30 per raggiungere il rifugio Malga Cioca, parterre naturale per seguire la partenza del raduno e il passaggio dei concorrenti in arrivo dai ripidi muri della neVertical Doss 30ra Tulot.

 LE ISCRIZIONI 

Raggiunto, in cinque giorni dall’apertura delle iscrizioni avvenuta il 27 dicembre, il tetto massimo iniziale di iscritti (700 sci alpinisti e 200 escursionisti con le ciaspole, mentre nessun limite era stato fissato per i partecipanti alla gara Fisi), il Comitato organizzatore con l’Asd Alpin Go Val Rendena, le Funivie di Pinzolo, i rifugi del Doss del Sabion e il Soccorso piste, ha deciso di ammettere al raduno anche gli iscritti nella lista d’attesa (200 escursionisti desiderosi di partecipare). Ad oggi, dunque, pur mancando ancora qualche conferma definitiva, oltre a chi era rimasto in attesa fino a qualche giorno fa, ci sono 300 iscritti ufficiali alla gara Fisi, 250 partecipanti al raduno con le racchette da neve e 820 a quello con gli sci d’alpinismo. “Dopo un confronto con tutte le componenti organizzative e tecniche – spiega il presidente dell’Alpin Go Val Rendena, Matteo Campigotto – siamo riusciti ad ammettere tutti al raduno e anche alla cena che seguirà. L’unica differenza riguarda il pacco gara che per gli ultimi 200 iscritti sarà un po’ più “leggero””. Tra i big dello sci alpinismo, lungo l’adrenalinica pista Tulot Audi Quattro da affrontare in una faticosissima salita su pendenze al limite dell’impossibile, sono attesi Daniele Cappelletti, campione del Centro Sportivo Esercito, vincitore di tutte le ultime cinque gare di sci alpinismo by night della stagione in corso, il forte sky runner Marco Facchinelli e Nicola Pedergnana, portacolori del Brenta Team, mentre l’iscrizione di altri forti sci alpinisti è attesa nelle prossime ore. Tra le donne ci sarà Federica Osler (L’arcobaleno), vincitrice della gara Fisi dello scorso anno.

IL PROGRAMMA

Il raduno con le ciaspole partirà alle 17.30 da malga Cioca, mentre il vertical Doss 200raduno di sci alpinismo alle 18.30 sempre da malga Cioca. Per quanto riguarda, invece, la gara Fisi, la partenza è fissata alla 18.30 in tre punti diversi: pista Tulot Audi Quattro-località Pian della Rigoza (categorie Espoir M, Senior M e Master M), Prà Rodont (Espoir F, Junior M, Senior F e Master F) e rifugio malga Cioca (Cadetti F e M e Junior F). Sfiorerà i 1.000 metri di dislivello il percorso che impegnerà gli atleti in partenza dal Pian della Rigoza (1.111 m slm) e arrivo ai 2.100 metri del Doss del Sabion. Alle 21 ritrovo per tutti al Paladolomiti di Pinzolo con la distribuzione del pacco gara e, a seguire, rinfresco, musica, foto e video della gara e del raduno in attesa delle premiazioni previste alle 22.30.

In casa Alpin Go e Funivie di Pinzolo c’è entusiasmo per il numero di partecipanti raggiunto e orgoglio per aver ideato un evento, il “Vertical Doss”, appunto, in grado di ricordare nel migliore dei modi l’ex presidente delle Funivie Antonio Masè, non solo imprenditore, ma anche alpinista e grande sportivo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136