Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Sant’Obizio: benedizione dei luoghi simbolici di Niardo

domenica, 3 maggio 2020

Niardo – La benedizione in quattro luoghi simbolici del paese camuno, in via Dadina, via Gera, al Crist e al cimitero, alla presenza del parroco don Fabio Mottinelli e del sindaco Carlo Sacristani con le reliquie scortate da due corazzieri sono stati i momenti più significativi della festa di Sant’Obizio a Niardo (Brescia). La festa quest’anno è limitata per l’emergenza Covid-19.

Sant'Obizio 2020 NiardoIeri sono iniziate le prime cerimonie con la benedizione che rimarrà storica ed entrerà nella storia del paese camuno. Oggi la festa di Sant’Obizio prosegue con alle 10.30 la processione per le vie del paese con le reliquie dei Santi Patroni secondo il tragitto tradizionale, alla presenza del parroco don Fabio Mottinelli e del sindaco Carlo Sacristani e i due corrazzieri.

I fedeli – da disposizione del sindaco e del parroco di Niardo – sono invitati a restare nelle loro case, alle finestre e ai balconi, e seguire spiritualmente la cerimonia, che si potrà anche vedere in diretta facebook sulla pagina del Comune di Niardo. La messa solenne in onore del Santo Patrono, alle 16, sarà presieduta da don Mario Bonomi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136