QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riva del Garda, Mondiale Melges 20: record di partecipanti, in testa l’italiano STIG. Risultati e classifiche

mercoledì, 27 agosto 2014

Riva del Garda - La flotta Melges 20 è tornata ad animare il porticciolo della Fraglia Vela Riva e questa volta si tratta di numeri da record per la classe più piccola Melges, che per facilitá di gestione (solo 3 o 4 membri di equipaggio compreso il timoniere) sta prendendo sempre più piede a due anni dal riconoscimento ufficiale della classe Melges 20 avuto dall’ISAF, la Federazione Internazionale della Vela.Melges a Riva del Garda (1)

Ma il numero record di partecipanti per questo Mondiale (57 barche e 10 nazioni presenti con Austria, Canada, Danimarca, Germania, Giappone, Italia, Monaco, Repubblica Ceca, Russia, Svizzera e Usa – da 3 Continenti; ventidue team italiani) è dovuto anche al fatto che è organizzato sul Garda Trentino: il prestigioso sito web americano “Sailing Anarchy” (il più seguito e autorevole del mondo della vela) ha infatti titolato un pezzo che annunciava l’inizio dell’ Audi Melges 20 World Championships “Because it’s Garda”.

Le prime regate: l’italiano Stig in testa, gli americani inseguono

Fin da subito il Garda ha dato il meglio di sè con una prima giornata favolosa di sole e vento da sud medio sui 10 nodi; ed è stata subito battaglia tra la flotta italiana e quella statunitense, con un iniziale attacco russo.

Dopo una prima prova non ottima (undicesimo) Alessandro Rombelli su STIG ha piazzato un secondo e un primo che lo hanno portato in prima posizione con un bel margine di vantaggio (7 punti) sugli statunitensi di Samba Pa Ti, con a bordo il timoniere/armatore John Kilroy, insieme all’olimpionico Paul Goodison e Reynolds, protagonnisti di un 13-4-4. Terzo posto assoluto per l’altro Kilroy, Liam, il figlio undicenne di John, che al timone di Wildman ha realizzato un terzo, un secondo e un ventesimo posto.

In regata anche il titolare dell’omonimo cantiere Melges – Harry Melges-, attualmente quarto su Shimmer. Parziali in crescita anche per Mascalzone Latino che dopo un diciottesimo, ha prima concluso nono, e infine terzo, portandosi quinto in classifica generale. Primo della categoria “corinthian” (senza professionisti a bordo) l’italiano Marco Gambarella al timone di Chimera.

Previste 10 prove in tutto con conclusione sabato e l’assegnazione del titolo iridato. Giovedì partenza possibile alle ore 9 con eventuale vento da nord.

Come avvenuto in occasione degli altri eventi Audi, anche a Riva del Garda sono tornati gli Audi Day, test drive “competitivi” che hanno impegnato la quasi totalità degli equipaggi in una serie di prove cronometrate: il nome del vincitore, e la composizione del podio, verranno resi noti giovedì nel corso della cena di gala.

Con l’inizio delle regate riprenderanno anche le Audi experience, test drive gratuiti che permettono a curiosi, appassionati e addetti ai lavori di provare su strada i modelli di punta della gamma Audi. Presso il villaggio hospitality, posizionato in corrispondenza della Fraglia Vela Riva a pochi metri dalle acque del Garda, saranno a disposizione l’Audi RS6 avant, SQ5, A3 g-tron, S1 Sportback and A1 admired.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136